Accusa la moglie di avere un amante: per mesi la maltratta e violenta

Aveva letto alcuni messaggi tra la moglie e un altro uomo e si era convinto chela donna avesse trovato un amante e così ha iniziato a perseguitare sia lui che lei. E alla fine è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale aggravata e atti persecutori. Protagonista della vicenda è un cittadino albanese di trentacinque anni che è stato arrestato dai Carabinieri di Fontanellato, nella provincia di Parma. I fatti risalgono al periodo compreso tra lo scorso maggio e il mese di luglio. È in quel periodo che il trentacinquenne avrebbe scoperto una serie di messaggi fra la moglie e un uomo che lui ha appunto accusato di essere l’amante. A quel punto avrebbe iniziato a perseguitare i due, con una serie di atti di ritorsione e minacce nei confronti del presunto amante e ancora minacce, maltrattamenti, violenze psicologiche e sessuali nei confronti della donna. Il presunto amante della moglie dell’arrestato per paura è arrivato a lasciare l’Italia.

A far scattare le indagini è stata una amica della moglie dell’arrestato – A far intervenire i Carabinieri è stata un’amica della donna maltrattata con cui la vittima si era confidata raccontando le violenze che subiva da parte del marito. Quindi i militari, coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Parma, hanno avviato le indagini, raccogliendo elementi probatori. La moglie del trentacinquenne, concluso il colloquio con il pubblico ministero, è stata immediatamente collocata in una struttura protetta, mentre per lui si sono aperte le porte del carcere di Parma.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *