“Roba da pazzi”. Rosa, prima uscita col figlio e tutti fissi sul dettaglio super lusso

Il 25 luglio scorso Rosa Perrotta e Pietro Tartaglione hanno annunciato la nascita del loro primogenito Domenico, detto Dodo. I due si sono conosciuti nel 2017 a Uomini e Donne e proprio nello studio di Maria De Filippi è scattata la scintilla. Pronti per il fatidico sì, quando hanno scoperto la dolce attesa hanno rimandato le nozze, ma hanno già spiegato che il matrimonio si farà in un prossimo futuro. “Scoprirmi incinta senza averlo programmato ha scombinato tutto. Speriamo di sposarci prima dell’inverno, poi penseremo anche ad un secondo figlio”, ha detto Rosa al settimanale Chi, che l’ha intervistata in esclusiva subito dopo la nascita di Dodo.

Diventare mamma ha permesso alla Perrotta anche di scoprire dei lati nascosti di se stessa: “Mi sono scoperta chioccia, apprensiva, paurosa, sempre attaccata al mio bimbo”, ha aggiunto. L’ex tronista ha anche spiegato che il suo Dodo sarà “un social baby, tipo Leone, il figlio di Chiara Ferragni e Fedez”.

Da quando è diventata popolare, la sua vita “è caratterizzata da questa dimensione, siamo inondati dall’affetto dei follower”, ha rivelato ancora alla rivista. Ed è su Instagram, infatti, che la coppia di UeD ha annunciato la nascita di Dodo e ora aggiorna i tanti fan. Non senza ricevere critiche, però. Al centro, appunto, la presunta “sovraesposizione” del bimbo, che – a detta di qualcuno – meriterebbe di crescere in pace. Ma Rosa e Pietro non sono di questo avviso: per loro, è bello e gratificante condividere in rete la sua crescita.

L’ultima polemica poco fa, quando la Perrotta ha condiviso coi fan la prima passeggiata in carrozzina del suo Dodo in direzione pediatra: “La nostra prima passeggiataaaa! Vabbè per andare dal pediatra…mamma promette che la prossima sarà più divertente”, ha scritto lei, ma a catturare l’attenzione è stato il passeggino “lussuoso” e di marca con tanto di ali dorate. Gli hater non aspettavano altro, anche se sotto alla foto mamma e figlio non mancano complimenti, cuori e commenti in sua difesa.

“Costa 2.600 euro quel passeggino, roba da pazzi. Ma tanto a settembre c’è Barbara…”, attacca una. E ancora, sempre sulla questione costo: “C è gente che fa fatica a vestire i figli…. regalassero a chi ha davvero bisogno”, “Nessuno di questa gente compra! Gli viene regalato tutto per pubblicità”, “Business!”, “Che cafonata sto passeggino”. Pronta la replica di Rosa, che ha però gettato altra benzina sul fuoco: “Comunque Jeremy Scott firma questo passeggio. Definito nel campo della moda come lo ‘stilista più pop che ci sia’, nonché direttore creativo di Moschino. Insomma può piacere o no, ma non l’ha disegnato proprio la signora del 5 piano!”.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *