Nadia Toffa ‘Non ce la fa a rispondere’: la verità di un dipendente di Mediaset

A riportare la notizia è il sito di gossip LettoQuodiano.it. C’è chi ritiene che questo silenzio di Nadia Toffa non possa essere altro che una conseguenza dell’aggravarsi della sua malattia. La iena non ha mai nascosto di avere il cancro, ma adesso la sua situazione di salute sta facendo davvero preoccupare.

Il messaggio di un utente ha spinto tutti a riflettere sulla gravità della malattia. C’è anche chi ritiene assolutamente controproducente inondare la iena di messaggi: pare anche che chi la frequenti eviti di chiedere sue notizie. Una di queste è una persona che dice di lavorare a Mediaset e che in passato ha sempre incrociato lo sguardo della giornalista bresciana.

Sarebbe triste pensare che Nadia Toffa non voglia più condividere con i fan sue notizie. E chi ha imparato a conoscerla, attraverso i social e il suo bellissimo libro, non può pensare che la iena sia cambiata. Ed è per questo che si pensa al peggio. Tra l’altro, il silenzio pervade anche tutti i suoi colleghi e chi parla ribadisce solo un concetto: evitare di chiedere notizie. In effetti, quando la situazione è critica l’unica cosa a cui si può pensare è aggiornare un social network.

La malattia può davvero essere devastante. A ricordarlo il toccante racconto di una donna che si è iscritta a Instragram solo ed esclusivamente per raccontare la sua esperienza indiretta con il cancro. Una storia che fa venire i brividi.

Vederla sempre con il sorriso ha fatto credere sempre a tutti che Nadia Toffa, in fondo, stesse bene. In realtà la lotta contro il cancro è più estenuante di quanto si possa immaginare. Nadia Toffa ce la sta mettendo tutta e noi le auguriamo, come tante altre persone che la stimano, che ce la possa fare, ma c’è chi ha vissuto la malattia molto più da vicino e non la pensa allo stesso modo.

Una donna si è iscritta poche ore fa ad Instagram solo per dirle del suo dolore, di come anche lei in passato si sia illusa, vedendo suo marito come una roccia che ce l’avrebbe fatta. Il suo racconto fa riflettere e apre gli occhi sulla banalizzazione che si tende spesso a fare del cancro che non è affatto una passeggiata.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *