Nadia Toffa nel ricordo della nipote Alice: “Mi ripeteva di essere forte, lo sarò per lei”

Ai funerali di Nadia Toffa celebrati stamane nel Duomo di Brescia, città di origine della conduttrice de Le Iene, ha destato molta commozione il discorso fatto dalla nipote Alice. Figlia di Mara, una delle due sorelle della Toffa, aveva un legame fortissimo con la sua famosa zia. Dall’altare, la giovane le ha reso omaggio ricordandola oltre la sua fama di personaggio pubblico.

Non voglio ricordare la ‘Iena’ che tutti conosciamo o la guerriera ma la mia cara zia, che aveva fiducia in me, che mi rincuorava e che trovava sempre tempo per darmi consigli e tanto tanto sostegno. Avrei voluto godere di più del tuo amore, mi ripeteva sempre di essere forte e di sorridere alla vita perché è sempre bella e io lo farò per lei. Cara zia Nadia, rappresenti per me un modello di donna straordinaria, molto molto coraggiosa, sono fiera di essere tua nipote e spero di somigliarti un pochino.

L’amore tra Nadia Toffa e la sua famiglia

Nadia Toffa era unita da un amore profondo alla sua famiglia: adorava i genitori Maurizio e Margherita, le sorelle Mara e Silvia e i nipoti. Un amore ricambiato, come dimostra il commosso messaggio d’addio che i famigliari hanno pubblicato sul profilo della Iena: “Cara piccola grande Nadia, figlia amata, adorata sorella, dolcissima zia, guerriera potente in ogni sfida, coraggiosa anche nell’ultima, la più difficile. Non ci sono parole per dire il vuoto che lasci in tutti noi. Si spegne con te una luce calda, cristallina, ma rimane tutto l’amore che ci hai donato, resta ciò che hai costruito con tanta dedizione e determinazione per noi, per tanti. Siamo forti della tua forza. Già un angelo in vita, ora sei libera e serena nell’Amore più grande. Riscaldati dall’abbraccio di tutti”. E la Toffa aveva parlato di Alice alcuni mesi prima della sua scomparsa, riportando un suo messaggio con cui aveva commentato l’uscita della sua autobiografia, “Fiorire d’inverno”:

Ragazzi, la mia nipotina Alice mi ha scritto questo Whastapp: “Cara zia, grazie per il tuo libro…Mi sono tanto divertita leggendo di te, mamma e la zia Silvia da piccole… vi ho viste nei luoghi che conosco, vi ho sentite ridere, litigare, crescere…mi sono innamorata di te coraggiosa e tenace… è stato importante per me leggere la tua storia e sapere con quanta forza hai lottato per il tuo sogno e con quanta fatica lo hai realizzato….Sono orgogliosa di te e fiera di essere tua nipote soprattutto adesso che stai combattendo la battaglia più importante!Per me hai già vinto e la tua risata allegra e fragorosa risuona sempre dentro di me anche grazie alle pagine del tuo racconto. GRAZIE” che dire…. LA AMO DA IMPAZZIRE. SONO IO AD ESSERE ORGOGLIOSA E FIERA DI LEI. Viva la vita ALICE. vi abbraccio forte e mi sento proprio fortunata. Grazie anche a voi di credere in me.

I funerali di Nadia Toffa

Alle esequie di Nadia Toffa sono intervenute migliaia di persone, tra cui i famigliari, gli amici, i colleghi de Le Iene. La cerimonia è stata officiata da don Maurizio Patriciello, parroco simbolo della lotta alla Terra dei fuochi. “Come Gesù è stata amata e odiata. Nadia non si è vergognata della sua malattia, qualcuno non lo ha compreso”, ha dichiarato il sacerdote, ricordando che “Per Nadia la vita è stata vita fino all’ultimo respiro”. Immensa la folla presente davanti al duomo, con il feretro omaggiato dalle Iene, che hanno posato una cravatta, simbolo del programma, sulla bara bianca (qui la diretta minuto per minuto dei funerali).

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *