16enne massacra madre, nonni e i gemellini di 4 anni a colpi di accetta. Poi si uccide

Un 16enne ha massacrato la sua famiglia con un’accetta e poi si è suicidato: l’orrore – riporta Russia Today – si è consumato ieri in un villaggio della regione di Ulyanovsk nella zona del Volga. L’adolescente Timur Kimaletdinov ha ucciso la madre Marina, i fratelli gemelli di quattro anni e i suoi nonni in una brutale aggressione notturna a Patrikeevo, nella Russia occidentale. Quindi si è arrampicato su una torre per telecomunicazioni e si è gettato di sotto suicidandosi.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *