“Ho abortito due volte, non ero attrezzata per fare la madre” La confessione dell’attrice

In un’intervista a People, Alyssa Milano difende il diritto delle donne di ricorrere all’aborto, un tema ancora oggi delicatissimo in ogni parte del mondo. L’attrice di Streghe confessa di avere lei stessa abortito due volte quando era molto giovane. Una scelta sofferta ma ragionata. Era il 1993 e la Milano aveva appena 20 anni: “Sapevo di non essere attrezzata per fare la madre, quindi ho scelto di abortire per due volte. È stata una mia scelta. Ed è stata assolutamente giusta per me. Non è stato facile. Non era ciò che volevo, ma era qualcosa di cui avevo bisogno, come accade per la maggior parte delle cure sanitarie”.

La decisione di Alyssa Milano di ricorrere all’aborto

Oggi madre di due figli (Elizabella di 4 anni e Milo di 7) nati dal matrimonio con Dave Bugliari, la Milano confessa di non essersi mai pentita di quella scelta. Ha confessato che all’epoca, appena 20enne, viveva una relazione stabile e assumeva le precauzioni necessarie a evitare una gravidanza. In più, assumeva medicinali per curare l’acne che avrebbero rischiato di provocare gravi malformazioni al feto. Da qui la decisione di interrompere entrambe le gravidanze:

Rimanere incinta è stato devastante. Sono cresciuta come cattolica e mi sono ritrovata improvvisamente in conflitto con la mia fede: cominciavo a capire che consentiva solo agli uomini di prendere ogni singola decisione su ciò che era permesso e su ciò che invece non lo era. Davanti a me c’era una potenziale carriera e un potenziale futuro. Soffrivo anche d’ansia.

Come sarebbe cambiata la vita di Alyssa Milano

L’attrice proietta quel momento vissuto anni fa alla sua vita di oggi: “Se non avessi deciso così non avrei avuto i miei figli, i miei figli belli, perfetti, amorevoli, gentili e curiosi che hanno avuto una madre realmente pronta ad accoglierli. Non avrei avuto la mia carriera. Non avrei avuto la capacità o gli strumenti che oggi ho per combattere contro i pregiudizi. Non avrei incontrato il mio fantastico marito”. E conclude:

La mia esistenza sarebbe completamente priva di tutte le sue grandi gioie. Non sarei mai stata libera di essere me stessa, e tutto ciò riguarda la libertà […] Tutte le donne che scelgono di abortire lo fanno per ragioni reali. Quelle ragioni sono nostre e non riguardano nessun altro .

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *