“Lo hanno fatto a nostro figlio” Alessandro Di Battista, è successo in autogrill

Quando per attaccare un politico si sceglie di colpirlo nella parte più intima come la famiglia la mossa è sempre sbagliata, subdola e infima. È successo a tanti, l’ultimo in ordine di tempo, è Alessandro Di Battista, uno dei leader insieme a Luigi Di Maio del Movimento 5 Stelle. È successo ad una sosta in autogrill quando l’ex parlamentare, in compagnia della compagna Sahra Lahouasnia e del figlio Andrea è stato insultato da una passante.

Lo ha raccontato direttamente su Instagram la coppia, che dopo aver passato una settimana di vacanza in Trentino, stava facendo ritorno a Roma. All’altezza di Verona Sud arriva la prima sosta in autogrill ed è qui che Sahra, mentre era in fila alla cassa per pagare un caffè, è stata insultata da una signora. A dire il vero l’obiettivo delle parole era il figlioletto Andrea, che a settembre compirà due anni. I genitori sono rimasti allibiti.

“Intorno a me una comitiva che fa colazione. Una coppia di due ragazzi giovani ed eleganti. Lei bionda, ben vestita, occhiali da sole e rossetto inizia a parlare a bassa voce e girandosi verso l’ipotetico fidanzato dice “suo figlio è orribile” guardando un bimbo che ride e gioca. Era Andrea”. Questo il racconto di Sahra Lahouasnia, compagna di Alessandro Di Battista, sul suo profilo Instagram, che continua così: “La coppia continua a parlare guardando Alessandro ma io non sento più nulla e non riesco neanche più a muovermi”.

“Chi mi conosce sa che non mi faccio mai problemi a rispondere a tono ma in quel caso non sono riuscita a dire nulla. Niente. Sono uscita fuori e mi sono messa a piangere”. Così Sahra Lahouasnia. Forse il pessimo commento deriva ad una ferita sul volto del bambino, oppure la donna dell’insulto lo ha fatto solo perché ha riconosciuto Alessandro Di Battista. È di questo parare la compagna dell’uomo politici, che ha ammesso di sentirsi molto amareggiata. Continua a leggere dopo la foto.

“Io capisco che due persone abbiano delle opinioni politiche totalmente diverse ma trasformare questa divergenza in un odio cosi forte NO. Cara signora bionda, non so se si riconoscerà ma vorrei dirle che mi ha ferito. Ps: Andrea è caduto giocando con una fontana. Sta benissimo!”. Questo il pensiero di Sahra Lahouasnia. A consolarla ci penserà Alessandro Di Battista, dato per certo come leader del Movimento 5 Stelle in caso di elezioni anticipate.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *