“Ma non ti vergogni?”. Belen Rodriguez, che flop! È bufera dopo l’ultima apparizione in tv

“Come rovinare la Notte della Taranta, semplice: prendendo loro due”. Polemica clamorosa su Belen Rodriguez e Stefano De Martino. Il loro ultimo impegno televisivo, quello di presentare la famosa kermesse dedicata al ballo pugliese, è stato un vero flop. Con tanto di pioggia di critiche durissime: “Imbarazzanti le cavolate che sparano Belen e De Martino, da mettersi le mani nei capelli. Ma come si fa a chiamare loro due?”:

“Ma dopo 10 anni di conduzione è mai possibile che la Rodriguez non abbia ancora imparato a presentare? Se ci aggiungiamo De Martino il disastro è completo”. Sul web impazza l’ironia e la cattiveria verso la coppia protagonista di scatti roventi e di notizie di gossip. Eppure prossimamente loro due dovranno condurre il Festival di Castrocaro 2019 e le premesse non sono buonissime. Chissà se la coppa televisiva deciderà di fare un passo indietro.

Per fortuna che c’è qualcuno che li difende: “Non sarà la Clerici o la Ventura, ma a me sembra che Belen Rodriguez ce la stia mettendo tutta. Troppe critiche, a volte immeritate”. Ma a vederli sul palco e nel backstage viene veramente da pensare che i due siano un po’ troppo fuori dall’acqua. Per fortuna che a liberarli un po’ dall’impasse c’era l’esperto giornalista di Repubblica, Gino Castaldo, che proprio come un babysitter non li ha lasciati per un attimo: “Dottore, dottor Castaldo, noi abbiamo bisogno della sua diagnosi. Dopo tutte queste ore di Taranta, saremo guariti dal morso del ragno?” provano a fare i simpatici i due.

Nei giorni scorsi ben diciotto accademici si erano scagliati contro la presenza di Belen Rodriguez e Stefano De Martino. Tra questi il professore di storia all’Università di Ginevra, Andrea Carlino, che aveva dichiarato: “Ci chiediamo perché questa paziente costruzione, questo meraviglioso progetto creativo culturale sociale e politico de La Notte della Taranta appunto, debba ora infrangersi vendendo l’anima del Salento al gossip, al trash, al populismo, all’ acchiappa audience e all’ acchiappa chiappe?”.

“Non esprimiamo nessuna critica sulle scelte mercantili e artistiche di Raidue, ma la fondazione Notte della Taranta, il suo presidente, il suo consiglio di amministrazione, il suo consiglio scientifico perché assecondano anzi sono complici della trasformazione commerciale e sanremese del concertone?”. Insomma, Belen Rodriguez e Stefano De Martino finiscono ancora nell’occhio del ciclone.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *