Evasometro, scatterà se il saldo in banca sarà più alto del reddito

Partito dopo Ferragosto, il “Grande fratello” fiscale che scaverà nei conti bancari degli italiani sta affinando le sue sonde. La fase sperimentale avviata dall’Agenzia delle Entrate, che ha lo scopo di minimizzare la capacità invasiva dello strumento senza ridurre di efficacia le indagini su non pagano le tasse, è iniziata anche per le persone fisiche.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *