Si chiama “STEALTHING”, la pratica pericolosa che spesso si adotta durante il sesso: Ecco cosa c’è da sapere

Lo stealthing è la pratica in cui l’uomo si sfila il preservativo durante il rapporto sessuale senza chiedere alcun consenso al partner, anzi tenendolo all’oscuro di questa sua scelta. Anche se si tratta di una forma di abuso sessuale, negli ultimi anni sarebbe diventato di tendenza, tanto che sarebbero sempre di più le persone che metterebbero in atto un’abitudine simile tra le lenzuola sia nella comunità etero che in quella sessuale: ecco per quale motivo non va assolutamente fatto.

Che cos’è lo stealthing?

Si chiama stealthing ed è la controversa pratica sessuale che consiste nello sfilarsi il preservativo durante un rapporto intimo senza chiedere esplicitamente il permesso al partner. Letteralmente significa “farlo di nascosto” e fa riferimento proprio al fatto che non si mette l’altro al corrente della propria scelta. Il motivo per cui un uomo ha voglia di fare una scelta simile? La vede come un diritto, ovvero il diritto di diffondere il suo seme, cosa che può avvenire solo se si rinuncia al condom. Si tratta dunque di una forma di misoginia con cui un maschio tenta di affermare la propria supremazia sulla persona che si porta a letto, spesso mettendo anche a rischio la sua salute o esponendola a gravidanze indesiderate. Può capitare sia tra eterosessuali che tra omosessuali e in tutti i casi è una forma di violenza, visto che l’altro ha dato consenso solo al sesso protetto e non al rapporto praticato senza preservativo. Non solo solo gli uomini a praticare lo stealthing, ne esiste anche una versione “al femminile”, dove sono le donne a compromettere l’efficacia del preservativo, manomettendolo di nascosto.

Stealthing: perché è di tendenza?

Lo stealthig è una pratica sessuale controversa e pericolosa che da qualche anno è diventata di tendenza grazie alla sempre maggiore diffusione di Internet e delle nuove tecnologie. E’ nata nel Regno Unito ma si è lentamente diffusa in moltissimi paesi occidentali. Gli uomini che intendo diffondere il loro seme, in maniera tale da imporre la loro supremazia sul partner, spesso si servono dei forum per scambiarsi esperienze e consigli, così da capire qual è il modo migliore per la rimozione non consensuale del condom. Addirittura esisterebbero delle vere e proprie comunità online in cui si “addestrerebbe” quelli che intendono avvicinarsi per la prima volta a questa pratica.

Lo stealthing è abuso sessuale: ecco i pericoli

Anche se di tendenza, lo stealthing è illegale in alcuni paesi come Gran Bretagna e Svizzera, dove viene considerato maltrattamento o violenza sessuale. Il consenso è infatti il fattore essenziale per far sì che un rapporto sessuale non si trasformi in stupro e in questa pratica una delle due parti viene violata, visto che non aderisce alla pratica intima per sua scelta. In questo modo, infatti, si espone il partner al rischio di andare incontro a gravidanze indesiderate ma anche a malattie sessualmente trasmissibili, compresi HIV, herpes, papilloma virus. Come se non bastasse, rappresenta una violazione della dignità e dell’autonomia, anche se sono ancora poche le donne che denunciano e parlano di questo grave fenomeno. Per il momento solo una persona in tutto il mondo è stata condannata per stealthing: è avvenuto in Svizzera e l’imputato dovrà scontare una dura pena dopo essere stato accusato di stupro per aver sfilato il preservativo senza dirlo.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *