Tremila persone allʼIkea per giocare a nascondino: interviene la polizia

Giocare a nascondino in un capannone dell’Ikea. E’ la diabolica idea venuta a degli appassionati a Glasgow, in Scozia, che hanno deciso di organizzare un vero e proprio raduno in uno  dei punti vendita più grandi del paese. In tremila hanno risposto alla bizzarra convocazione ed hanno iniziato a nascondersi tra divani, armadi, letti e cucine, tanto che è stato necessario l’intervento della polizia per ripristinare un minimo di ordine ed evitare che qualcuno potesse farsi male.

L’idea del raduno è partita su Facebook,  grazie a un evento al quale hanno aderito  migliaia di appassionati di nascondino. A gioco iniziato però il direttore del punto vendita Rob Cooper ha avvertito le forze dell’ordine, mettendo fine allo spasso. Gli agenti hanno ristabilito l’ordine nel magazzino insieme al personale, avvertendo anche i comuni clienti, ignari di quello che stava accadendo.

Non è la prima volta che viene indetto un raduno di “nascondino” in un magazzino Ikea. Nel 2015, in Belgio, un punto vendita aveva addirittura organizzato il gioco e vi avevano preso parte cinquecento persone. Vedendo che il fenomeno stava acquisendo popolarità sui social, per garantire la sicurezza dei clienti l’azienda è stata costretta a vietare i giochi all’interno dei negozi.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *