Caterina Balivo perde le staffe in diretta. Esplode la polemica

Alle 21.25 in diretta dal PalaInvent di Jesolo andrà in onda la finale di Miss Italia 2019. Il concorso, che in occasione della sua 80esima edizione è tornato in Rai, eleggerà la Miss più bella d’Italia. A condurre la serata sarà Alessandro Greco, già storico volto Rai per la prima volta alla guida del concorso dopo il no di Antonella Clerici. Proprio la Clerici non sarà sul palco di Miss Italia. La giuria di esperti sarà composta da alcuni dei volti femminili più celebri del mondo Rai, a esclusione proprio dell’ex volto de La prova del Cuoco. Della giuria faranno parte Milly Carlucci, che interagirà con le Miss, Elisa Isoardi, Eleonora Daniele, Caterina Balivo e Lorena Bianchetti.
Le Miss sul palco e quelle assenti

Le 80 Miss in gara ascolteranno in diretta la testimonianza di alcune ex vincitrici del concorso. A salire sul palco saranno Nadia Bengala, Federica Moro, Eleonora Pedron, Manila Nazzaro, Denny Mendez, Gloria Zanin, Martina Colombari e Daniela Ferolla. Hanno fatto sapere che non ci saranno, invece, Cristina Chiabotto e Giusy Buscemi, entrambe ex Miss che si sono dette “dispiaciute di non esserci” ma vicine con il cuore al concorso che a entrambe ha regalato la popolarità.
Le polemiche razziste su Sevmi Fernando

Sembrerebbero già essere state superate, invece, le polemiche razziste che hanno investito Sevmi Fernando. Nata da genitori cingalesi, partecipa al concorso con la fascia di Miss Rocchetta Bellezza Veneto. “Hai la pelle scura, non rappresenti la bellezza italiana” le hanno scritto sui social ma la Fernando ha sempre vissuto a Villanova Camposanpiero, in provincia di Padova.
Due gemelle in gara

A distanza di 22 anni dall’ultimo caso (nel 1997 parteciparono al concorso Luana e Daniela Pezzi), a Miss Italia arrivano le gemelle Angela e Marika Sette, in gara con i numeri 59 e 38. Entrambe nuotatrici, hanno chiesto un permesso speciale solo qualche giorno fa per poter partecipare al test di accesso alla facoltà di Medicina. Da questa saranno in gara l’una contro l’altra.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *