Rita Dalla Chiesa, il doloroso ricordo dell’ex moglie di Fabrizio Frizzi: “Avevamo litigato”

In questi anni abbiamo avuto modo di conoscere in pieno Rita Dalla Chiesa grazie al suo lavoro, ma soprattutto grazie al grande amore che l’ha unita a Fabrizio Frizzi. L’ex moglie del conduttore italiano ha deciso di condividere con il pubblico un doloroso ricordo. Ecco di cosa si tratta.

Rita Dalla Chiesa e Fabrizio Frizzi

Come abbiamo spiegato all’inizio del nostro articolo, Rita Dalla Chiesa è stata al fianco di Fabrizio Frizzi per diverso tempo, un amore indissolubile che ancora oggi rappresenta qualcosa di molto importante nella sua vita. Non a caso, la donna, ospite di Mara Venier a Domenica In ha dichiarato: “Fu una prova d’amore grandissima lasciarlo andare. Pensai che era giusto vivesse la sua vita, in fondo si era preso cura di me e di Giulia quando era giovanissimo. Mi ha fatto una corte spietata anche se ero più grande di 10 anni”.

L’amore, ad ogni modo cambia solo la sua forma e, se il bene è stato sincero, due persone troveranno sempre il modo per stare insieme. Non a caso, Rita Dalla Chiesa ricordando Frizzi ha raccontato: “Quando Fabrizio mi volle al suo fianco in una trasmissione gli domandai cosa ne pensasse Carlotta perché io al suo posto sarei stata gelosissima, ma giustamente lei era sicura dell’amore che aveva e ha da parte di Fabrizio”.

Rita Dalla Chiesa, il doloroso ricordo

Nel corso della sua vita però, Rita Dalla Chiesa, ha dovuto fare i conti con il dolore per la scomparsa di una persona amata in più occasioni. Non facciamo riferimento solo a Fabrizio Frizzi, ma anche alla drammatica scomparsa del padre, il Generale Dalla Chiesa ucciso dalla mafia nel 1982 mentre si trovava a Emanuela Satti Carraro.

In occasione di un’intervista rilasciata a Repubblica sul padre ha raccontato: “Penso ancora a quel no, di pancia, detto a papà quando mi chiese di mandare mia figlia Giulia in Sicilia. C’era rimasto male. La mandai invece dagli altri nonni, a Capri. E fu un bene, perché altrimenti avrebbero ucciso pure lei, i mafiosi non si sarebbero fatti alcuno scrupolo”.

“Amore come stai?”

Il racconto di Rita Dalla Chiesa continua con una chiamata ricevuta dal padre in modo in aspettato. Questa a Repubblica ha dichiarato: “Fu una chiamata inaspettata e liberatoria, perché non lo sentivo da Ferragosto, da quando avevamo litigato per le vacanze di Giulia. Papà telefonò alle 11, in redazione. Esordì: amore, come stai?”. Ad ogni modo ecco che per Rita Dalla Chiesa arriva il momento del distacco con Palermo, tanto da decidere di vendere la casa a Mondello: “Ho bisogno di un momento di distacco da questa città, una pausa di riflessione. Per questo ho deciso di vendere casa. Che non significa non tornare. Vuol dire non doverci tornare per forza. Verrò quando ne avrò voglia”.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *