L’accusa choc di Brunella: “Mia nipote violentata a 9 anni da Testimoni di Geova”

“Mia nipote è stata abusata sessualmente quando aveva 9 anni da un membro dei testimoni di Geova. La bambina ha raccontato le violenze agli anziani della congregazione ma non è stata creduta. Hanno insabbiato tutto”. A parlare è Brunella, la nonna di Maria (nome di fantasia), una ragazzina che adesso ha 17 anni. La donna ha fatto parte dell’organizzazione religiosa per 30 anni ma, dopo aver saputo degli abusi alla nipote, ha deciso di denunciare la pedofilia all’interno della “setta Geovista” e, soprattutto, l’omertà con cui i vertici trattano i casi di violenze sessuali ai minori.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *