MICHAEL SCHUMACHER, l’ex pilota Ferrari trasferito a Parigi per una nuova cura

A poche ore dal trionfo di Monza firmato Charles Leclerc, per i tifosi della Ferrari arriva una notizia importante relativa alle condizioni di salute di Michael Schumacher: indimenticato campione di Formula Uno e idolo assoluto di tutto il popolo della Rossa. Secondo quanto riportato dal quotidiano francese “Le Parisien”, l’ex pilota tedesco è stato infatti trasportato nel pomeriggio di oggi all’ospedale europeo Georges Pompidou di Parigi, per una cura “top secret” di 48 ore che dovrebbe prevedere trasfusioni di cellule staminali nell’organismo allo scopo di ottenere un’azione “anti-infiammatoria sistemica”.

Come spiegato dai media transalpini, a curare l’ex pilota della Ferrari dovrebbe essere Philippe Menaschè: celebre chirurgo cardiaco, nonché pioniere della terapia cellulare nella cura dell’insufficienza cardiaca e componente del consiglio d’amministrazione dell’Istituto del cervello e del midollo spinale. Nelle ultime ore sarebbe stato avvistato, all’interno dell’ospedale, anche il famoso chirurgo ortopedico Gerard Saillant. Conferme sul presunto coinvolgimento di Menaschè e dello stesso Saillant non sarebbero però ancora arrivate.

I viaggi a Parigi di Michael Schumacher

Incalzato dai giornalisti, il famoso medico non ha però né smentito né confermato il suo intervento e il tipo di cura a cui sarà sottoposto Michael Schumacher che, secondo altre fonti francesi, è già stato portato a Parigi almeno altre due volte negli ultimi mesi. L’ultimo viaggio verso la capitale francese, Schumi lo ha fatto nella primavera scorsa quando fu ricoverato alla Pitiè-Salpetrière: rinomato centro ospedaliero universitario situato nel XIII arrondissement. Il tedesco sarebbe inoltre dovuto tornare per alcuni esami nello scorso mese di luglio: un appuntamento che è invece stato rimandato proprio in questi giorni, e dopo il rientro dalle vacanze del professor Menaschè, a causa di un problema di salute imprevisto.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *