Sulla vicenda il M5S aveva chiesto una relazione alla Commissione parlamentare antimafia. Salvini risponde così

“Non chiedo i documenti a chi mi ferma”
. Matteo Salvini liquida così, parlando con l’agenzia di stampa Agi, l’ultima questione extrapolitica che lo vede suo malgrado protagonista: un selfie in cui compare insieme a Michele Matrone, figlio di Francesco, detto “Franchino la belva”, collaboratore di Giustizia dal 1991 ma precedentemente boss della camorra di Scafati reo confesso di decine di omicidi e legato ai superboss Carmine Alfieri e Pasquale Galasso della Nuova Famiglia.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *