Bimbo di 4 mesi trovato morto in un fosso: “Preso a bastonate dalla mamma”

Una mamma ha ammazzato il figlio di pochi mesi. È accaduto questa notte lungo la strada statale Telesina al km 44. La donna, di 34 anni, originaria di Campolattaro, era alla guida della sua Opel corsa quando è finita fuori strada andando a sbattere con il guard rail. Una volta scesa dall’auto ha preso il figlio e l’ha lanciato giù dalla scarpata, poi l’ha raggiunto per colpirlo con un pezzo di legno. Il convivente aveva denunciato ai carabinieri la scomparsa della donna e del piccolo. Sono in corso le indagini dei carabinieri. La donna, intanto, è stata ricoverata in ospedale.

In un primo momento si era pensato a un incidente stradale. Il corpo del bambino era in un fossato lungo la strada statale Telesina, nei pressi di Solopaca, il guardrail soprastante danneggiato. Ma ai carabinieri sono state sufficienti poche ore per capire quello che era successo realmente. Secondo quanto ricostruito dai militari la vettura non era finita contro il guard rail per una manovra sbagliata o per lo scontro con un’altra auto, ma la donna sarebbe andata a scontrarsi di proposito prima di compiere il folle gesto.

La ricostruzione degli inquirenti è da brividi: dopo aver gettato il piccolo e averlo visto rotolare per sette metri, la donna lo avrebbe raggiunto e colpito con un oggetto alla testa, probabilmente un bastone. Può essere che la donna non fosse sicura che il figlio fosse morto. Probabilmente la madre si era diretta verso il paese di origine, Campolattaro, ma qualcosa deve essere scattato nella sua mente per indurla a uccidere il neonato. 

Questa è la ricostruzione del sostituto procuratore di Benevento Vincenzo Toscano che ha emesso un fermo nei confronti della donna, una 34enne di Campolattaro. I carabinieri sono ancora sul luogo del ritrovamento per cercare elementi utili alle indagini e stanno ascoltando parenti e conoscenti della donna. Equivoci dovuti anche alle condizioni della 34enne, disabile sordomuta. Non è stato facile infatti stabilire un dialogo con la donna, sia per la sua condizione di disabilità, sia per lo stato di alterazione psicologica.

La 34enne è stata fermata e si trova all’ospedale Rummo di Benevento. Nella stazione di Solopaca, in provincia di Benevento, è stato convocato il compagno della donna e sarà sentito per cercare di ricostruire con precisione i contorni della vicenda. Sono stati sentiti anche alcuni parenti e conoscenti della donna. Nei giorni scorsi il convivente irpino della 34enne aveva denunciato la scomparsa della compagna.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *