Le lettere di Diana all’asta: “Harry era incontenibile”

In questi anni i principi William e Harry hanno sempre cercato di tutelare la madre, Lady Diana, dalle invadenti news di gossip, anche oggi che alcune delle lettere scritte dalla Spencer potrebbero essere messe all’asta.

“Non capivo cosa ci fosse di sbagliato in me”

Secondo quanto reso noto, il principe Harry è stato il figlio che più ha sofferto la morte della madre nel 1997, a causa di un incidente stradale. A questo va sommato anche lo scandalo innalzato riguardante il fatto che Harry potesse non essere figlio del principe Carlo, anche se questo ufficialmente non ha mai voluto sottoporre il figlio al test del DNA.

Come riportato da Donna Moderna, recentemente il principe Harry sulla scomparsa della madre ha dichiarato: “Quello in cui mia madre credeva è che se sei in una posizione di privilegio o in una posizione di responsabilità, puoi mettere il tuo nome su qualcosa in cui credi in maniera autentica… allora si può distruggere qualsiasi stigma”. Il piccolo di casa Windsor continua confidando: “Sono stato molto vicino a un esaurimento in diverse occasioni. Sono stati vent’anni di pensiero cancellati e due di caos totale. Non capivo che cosa fosse sbagliato in me”.

Le lettere di Diana all’asta

Nel corso delle ultime ore è stata diffusa la notizia second cui le lettere di Lady Diana siano state messe all’asta. Le missive in questione raccontano i momenti più intimi della vita di William e Harry, condivisi insieme alla madre in tenera età.

Non a caso, Lady Diana parlando del minore dei figli dichiara: “Harry combina costantemente guai a scuola”. Il racconto, un po’ preoccupato da parte della Spencer continua nel seguente modo: “Si trovano bene al collegio, anche se Harry è incontenibile”.

“Mi ha davvero salvato”

Dopo la morte di Lady Diana, William e Harry sono stati l’uno il supporto dell’altro, infatti fu proprio il fratello maggiore a consigliare al troppo vivace fratello minore di dedicarsi alla box. Non a caso, il principe Harry continua dicendo: “Per gestire l’aggressività e il desiderio di prendere a pugni qualcuno. Tutti dicevano che la boxe mi avrebbe fatto bene ed è davvero utile per sfogare l’aggressività. Mi ha davvero salvato, perché stavo sempre per picchiare qualcuno. E poter picchiare qualcuno con i guantoni è certamente più facile”.

Quanto detto, infatti, conferma quanto raccontato anni prima da Lady Diana che faceva riferimento a un carattere quasi incontenibile per Harry. Chissà cosa penserebbe oggi la principessa triste se solo avesse modo di vedere come sono cresciuti i suoi figli.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *