Muore cadendo dalla scala in terrazza: Simone lascia tre figli

Una caduta dalle scale esterne di casa. Così Simone Castagnini, 52 anni, ha perso la vita venerdì sera sbattendo la testa su uno scalino. La disgrazia si è consumata intorno alle 20: l’uomo – originario di Forte dei Marmi – si trovava con la famiglia nella sua casa a Gallena nel Comune di Stazzema, in provincia di Lucca, e stava effettuando alcuni lavoretti di manutenzione su una terrazza.Nessuno era in casa nel momento del tragico incidente; Simone è stato rinvenuto almeno un’ora dopo dalla moglie Elena al rientro nella loro abitazione. L’uomo lascia oltre alla moglie i figli Matteo e Marco. Impossibile sapere se a tradirlo sia stato un malore o una perdita di equilibrio. Fatto sta, che è il 52enne caduto dalla scala, battendo violentemente la testa. Nonostante la corsa all’ospedale Versilia, per Simone non c’è stato nulla da fare.

Originario di Forte dei Marmi, Simone Castagnini era un personaggio molto noto in zona per avere giocato per tanti anni a calcio nelle categorie amatoriali e per avere fatto parte in passato anche dell’Hockey Club Forte dei Marmi in serie C: in gioventù aveva svolto per anni l’attività di bagnino, prima di fare il muratore, come si legge su La Nazione.  “Venerdì sera avevamo una riunione alla chiesa – racconta un residente di Gallena al Tirreno – quando siamo usciti attorno alle 22,10 abbiamo sentito le urla. All’inizio pensavamo a degli schiamazzi di bambini. Poi abbiamo capito che si trattava di qualcosa di grave e siamo tutti accorsi a casa di Simone ed Elena”. I funerali si sono tenuti questo pomeriggio, 22 settembre, alle 16 nella chiesa di Vittoria Apuana.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *