“Sono malato”. Mauro Coruzzi (Platinette) lo confessa in diretta a Marco Liorni

“Da anni ho un rumore sordo dentro di me: un male difficile da combattere, perchè è una patologia vera”. Si confessa con queste parole Mauro Coruzzi, in arte Platinette, durante la prima puntata di “Italia Si” della seconda edizione, trasmessa sabato 14 settembre 2019. Coruzzi, com’è noto da tempo, quest’anno ha scelto di non far parte del cast ufficiale di ‘saggi’. Tuttavia, inaspettatamente, il padrone di casa Marco Liorni ha aperto proprio con lui la nuova edizione.

E sul podio del programma al quale nella passata stagione ha preso parte per l’intera edizione, Mauro ha parlato di un problema di salute contro il quale lotta da tempo, dichiarando: “E’ il mangiare compulsivo, senza averne bisogno. Ho passato l’ultimo anno qui a Italia Si: nelle ultime puntate trascinavo una gamba e non volevo farmi vedere da nessuno…”.

Continuando il suo sfogo sul podio di Italia Si, Platinette (che oggi ha rilasciato alcune dichiarazioni su Ilary Blasi tramite un noto settimanale) ha poi ringraziato sia Marco Liorni, precisando “lo ringrazio perchè ha capito che potevo fare anche altro”, sia le ormai ex colleghe Rita Dalla Chiesa ed Elena Santarelli, sottolineando: “pur sapendo del mio problema, lo scorso anno sono state molto discrete”.

“Il mio male andava estirpato, perciò alla fine della scorsa stagione, quando sono rimasto da solo a riflettere con me stesso, ho capito che non potevo più accettare lavori dal percorso lungo: ho così iniziato a lavorare su me stesso cercando di mettere pace tra me e il resto del mondo”. Ha poi aggiunto, continuando: “Ho fatto ciò con un regime alimentare molto severo, ma al tempo stesso una prova di forza, perchè non sapevo se fossi in grado di impossessarmi di nuovo della mia vita”.

Mauro Coruzzi a Italia Si ha infine spiegato di aver fortemente voluto partecipare alla prima puntata proprio per spiegare il motivo della sua assenza nel cast di questa nuova edizione, dove Marco Liorni lo ha sostituito con due nuovi saggi. E brava Platinette!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *