Pansessualità: che cos’è e che differenza c’è con la bisessualità

Avete mai sentito parlare della pansessualità? Si tratta di un orientamento sessuale caratterizzato da una potenziale attrazione per qualcuno indipendentemente dal sesso o dall’identità di genere. Il termine deriva dal greco “pan” e significa “tutti”, i cosiddetti pansessuali possono infatti provare interesse estetico, sessuale e romantico nei confronti di donne, uomini, intersessuali, androgini, transessuali e tutte le altre identità sessuali e di genere. A dispetto di quanto si potrebbe pensare, questo orientamento sessuale è molto diffuso, di recente anche Bella Thorne ha dichiarato di essere pansessuale, anche se attualmente è fidanzata con Benjamin Mascolo del duo canoro Benji e Fede.

Cosa significa pansessualità

Il termine “pansessualità” deriva dal greco “pan”, che significa “tutto”, inteso come “tutti i generi di persona”, e fa riferimento a un orientamento sessuale molto particolare. Partendo dal presupposto secondo cui l’uomo nasce come un essere polimorfo che lascia ogni opzione aperta, reprimendosi selettivamente con il passare del tempo, i pansessuali provano attrazione verso tutti i generi. Possono rivolgere il loro amore e interesse sessuale ed estetico verso maschi e femmine ma anche verso transgender, non binari, androgini, intersessuali, dunque per loro le etichette sono poco importanti, vogliono amare la persona al di là delle possibili definizioni. La pansessualità vuole essere una forma di amore “completo” che abbatte le discriminazioni di genere e che dà importanza solo al carico emozionale. La sessualità viene dunque liberata dalle distinzioni convenzionali, dalle etichette e da ogni tipo di definizione. Il sesso e il genere diventano insignificanti quando ci si trova di fronte a sentimenti puri e reali.

Pansessualità e bisessualità: le differenze

I pansessuali non hanno nulla a che vedere con i bisessuali: se i primi non si pongono dei limiti rispetto ai loro possibili interessi sessuali ed estetici, gli altri sono attratti semplicemente sia da maschi che da femmine. Siamo sempre stati abituati a pensare che non esistano più di due sessi, non a caso in un primo momento possiamo rimanere sconcertati di fronte alla definizione di pansessuali. Bisogna però ammettere che il genere non è un sistema binario poiché non può basarsi solo sulle caratteristiche biologiche di un apparato riproduttivo. E’ dunque un insieme di diversi elementi e decisioni che portano all’espressione di sé e della propria identità. L’uomo nasce come un essere completo e polimorfo, ha davanti a sé diverse scelte sessuali che vengono poi represse selettivamente durante la crescita in base all’ambiente in cui si vive.

Da Bella Thorne a Miley Cyrus, le star pansessuali

A dispetto di quanto si potrebbe pensare, la pansessualità è estremamente diffusa e a dimostrarlo sono anche le star. Sono diverse quelle che hanno dichiarato con orgoglio di essere attratti da ogni tipo di persona a prescindere dal genere, prima tra tutte Bella Thorne, che proprio di recente ha rivelato l’indiscrezione sul suo orientamento sessuale, nonostante attualmente sia fidanzata con Benjamin Mascolo. Prima di lei a uscire “allo scoperto” sono stati anche Miley Cyrus, che ad oggi è sposata con Liam Hemsworth, e Billie Joe Armstrong, il frontman dei Green Day. Insomma, anche se all’apparenza sembra solo una fantasia, la pansessualità esiste e anche le celebrities l’hanno sperimentata.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *