Bimbo di 5 anni violentato a scuola dai compagni: “Gli hanno detto ‘sei la nostra prostituta’”

Un bambino di circa cinque anni avrebbe subito una violenza sessuale di gruppo mentre si trovava a scuola. Il terribile episodio arriva dal Sudafrica e, come riportano i tabloid britannici, è stata la mamma del piccolo a denunciare l’accaduto. Secondo la donna, suo figlio sarebbe stato portato in un’aula della scuola da un gruppo di compagni poco più grandi di lui e lì sarebbe stato spogliato e violentato a turno. Gli aggressori del piccolo di cinque anni sarebbero quattro bambini di nove anni. Bambini che, sempre secondo la denuncia della mamma della vittima, avrebbero anche detto parole volgari durante la violenza. “Gli hanno detto ‘sei la nostra prostituta’”, ha denunciato ancora la mamma. “Quando è tornato da scuola con un’ora di ritardo gli ho chiesto cosa fosse successo e mi ha risposto che quattro ragazzini lo avevano portato in una delle classi della scuola, lo avevano spogliato e, a turno, violentato”, il racconto della giovane mamma, una donna di ventinove anni.

“Quei bambini hanno bisogno di farsi aiutare” – La donna a quel punto ha portato il figlio in una clinica del posto e lo ha fatto visitare: “Anche se mi hanno detto che non ha riportato danni gravi io sono preoccupata per la sua salute. Dopo la violenza subita mio figlio è diventato aggressivo con gli altri bambini e per una settimana si è rifiutato di andare a scuola”, ha spiegato la ventinovenne. La giovane mamma ha anche parlato coi media dei presunti aggressori di suo figlio definendoli dei bambini “che hanno bisogno di farsi curare”, bambini “che devono essere aiutati”. Eppure, nonostante la sua denuncia, la polizia per il momento non avrebbe fatto nulla.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *