“Vuoi salvare i tuoi figli? Allora devi uccidere la tua bimba”, la scelta della madre è stata approvata da tutti

“Vuoi salvare i tuoi figli? Allora devi uccidere la tua bimba!” La risposta e la scelta della madre è stata approvata da tutti! Quello che è capitato a Chloe Dunstan e suo marito, Rohan, è uno dei peggior incubi che può capitare ad un genitore. La coppia, aveva tre figli maschi e desideravano tanto una femminuccia. Erano giovani e pieni di amore e desiderosi di ingrandire la famiglia.

vuoi

Quando Chloe, scoprì di essere nuovamente incinta, immediatamente andò dal suo ginecologo per effettuare tutti gli accertamenti di routine. Fu durante la sua prima ecografia, che ricevette una notizia che la lasciò esterrefatta. Aspettava due bimbi. Avrebbe avuto altri due maschietti. All’inizio, lei e il marito rimasero un pò delusi, perchè desideravano tanto una bimba, ma poi la loro delusione si infranse nel momento che seppero che erano due bimbi sani. Non fece in tempo a gioire di questa notizia, che durante la successiva ecografia, ricevettero una nuova sorpresa.

La loro gioia, fu tripla, ma anche la paura di dover crescere e provvedere a tre bimbi. Non si fecero prendere però dallo sconforto e iniziarono prontamente a organizzare la loro casa, in modo tale da poter accogliere efficientemente e degnamente i tre pargoletti. Erano talmente presi, da tutto quello che la nascita di tre gemelli comportava, che le settimane volarono.

Quando, fu alla ventottesima settimana di gestazione, Chloe si recò ad un nuovo controllo. Fu allora che subì uno shock, che la destabilizzò. Venne a sapere che i tre gemelli, erano due maschi e una femminuccia, ma che mentre i due bimbi si stavano sviluppano normalmente, la piccola non cresceva e aveva problemi seri.

L’unico modo per poterla salvare, era di sottoporla ad un intervento. Questa soluzione, però non solo non garantiva, che la piccola sarebbe guarita, ma metteva a grave rischio la vita degli altri due bimbi. Fu allora che i medici, costrinsero Chloe, a fare una scelta e a prendere una decisione che nessuna madre dovrebbe mai fare. La mamma di fronte a una scelta così perentoria, si ritrovò a vivere dei momenti drammatici. E lei stessa a raccontare: “All’inizio, non riuscivo o non volevo capire quello che mi stavano dicendo i medici. Non era pensabile, che dovessi scegliere. Io li volevo tutti e tre. Cercai, di essere quanto più possibile lucida e razionale, ma per quanto mi sforzassi, qualsiasi decisione, mi sembrava assurda. Alla fine il mio amore prese il sopravvento su ogni discorso logico e dissi che se la piccola, era arrivata a 28 settimane, pur in quella situazione, allora era una leonessa e avrei portato avanti la gravidanza, senza ricorrere ad alcun intervento e senza mettere a repentaglio la vita degli altri miei figli! Da quel momento, vissi come se stessi perennemente su di una altalena. A momenti pensavo di aver preso la decisione giusta, a volte cadevo in un baratro di terrore e paura”. Quando la situazione, precipitò, fu sottoposta a parto cesareo d’urgenza e i tre neonati, furono portati subito in terapia intensiva. I medici diedero loro poche speranze, per quanto riguardava la piccola. La sua situazione era critica.

vuoi

Incredibilmente, contro ogni previsione, hanno festeggiato tutti e tre, un anno e sono incredibilmente vispi e sani.

vuoi

Pearl, Henry e Rufus, sono tre splendidi e vivaci bimbi.

vuoi

Un miracolo, l’amore di mamma, il destino? Non lo sappiamo e nessuno potrà mai dirlo, ma oggi stanno tutti bene e crescono felici circondati dall’affetto dei fratelli maggiori e dall’amore di una mamma e un papà straordinari.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *