Italia

Choc sul lavoro, Nicola muore a 31 anni. Lascia la compagna e la figlia di un 1 anno

Vicenza, improvviso malore sul posto di lavoro. La notizia della sua prematura scomparsa ha lasciato un’intera comunità sotto choc. Il cuore di Nicola Zorzetto ha smesso di battere mentre era il 31enne stava effettuando dei lavori di manutenzione alla Fis di Lonigo. Purtroppo pochi minuti e per il tecnico, papà di una bimba, nulla da fare.

“Tutta la comunità è vicina ai parenti del trentunenne, una grande tragedia, soprattutto per la giovane età, siamo tutti rattristati”, queste le parole di tristezza da parte del sindaco di Altavilla Vicentina, Carlo Dalla Pozza non appena appresa la notizia del decesso di Nicola.

Leggi anche:  Omicidio Sarah Scazzi, Michele Misseri vuole tornare a casa per zappare la terra

Appassionato di viaggi, soprattutto di quelli in montagna e in sella alla motocicletta. Un lavoratore assiduo e un papà premuroso e uomo solare. Il decesso improvviso di Nicola Zorzetto ha lasciato un grande vuoto nel cuore della compagna, dei parenti e degli amici che hanno avuto la fortuna di incrociare il loro percorso di vita con quello di Nicola

Tecnico per la Fincimec spa, Nicola era intento ad effettuare delle manovre di manutenzione, quando improvvisamente si è accasciato per terra. Immediati i soccorsi da parte del Suem 118 che hanno provveduto al trasferimento di Zorzetto in ospedale ad Arzignano.

Leggi anche:  Paola Romano: chi è la moglie di Massimo Ghini, età, carriera, vita privata, figli

Purtroppo per il 31enne, ogni speranza di riportarlo in vita è stata vana. Un malore fatale. Per il medico ad uccidere il lavoratore e papà di una bimba di poco più di un anno è stato un arresto cardiaco. L’ultimo saluto a Nicola avverrà a Montecchio Maggiore, comune di cui era originario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *