Angela Celentano, l’appello delle sorelle: “Se ci riconosci, fatti avanti. Ti aspettiamo”

Sono passati ormai quasi 26 anni da quando Angela Celentano, bimba di 3 anni originaria di Vico Equense, nella provincia di Napoli, è scomparsa durante una gita sul Monte Faito, il 10 agosto del 1996 e che, lo scorso 11 giugno, avrebbe compiuto 29 anni. Dopo tutto questo tempo, però, la famiglia non si è mai arresa e crede ancora che Angela sia viva: proprio qualche giorno fa, infatti, i genitori hanno lanciato l'ennesimo appello. Dopo la mamma e il papà, poi, è toccato alle sorelle, Rosa e Naomi, che nel corso della trasmissione televisiva "Chi l'ha visto?" hanno voluto rivolgere parole a chiunque abbia informazioni circa la scomparsa di Angela ma anche alla loro stessa sorella.

Le parole delle sorelle di Angela Celentano

"Con questo video vogliamo arrivare a quante più persone possibili, ma soprattutto ad Angela stessa", dice Rosa in un video mandato in onda durante la puntata di "Chi l'ha visto?" di ieri, mercoledì 15 giugno. "Chiunque abbia informazioni utili o se tu, Angela, ti riconosci nella tua famiglia e nella nostra storia, non esitare a contattarci" continua la ragazza nel video. "Noi siamo ancora qui, un poco più cresciute – aggiunge Naomi – che ti stiamo aspettando".

La scomparsa di Angela Celentano

Angela Celentano prima della scomparsa

Il 10 agosto del 1996, Angela Celentano, che all'epoca ha appena tre anni, partecipa insieme alla sua famiglia a un raduno della Comunità Evangelica di Vico Equense che si tiene ogni estate sul Monte Faito. Dopo pranzo, intorno alle 13, il padre si accorge che la bimba non è più nei dintorni. I genitori e gli altri componenti del gruppo cercano disperatamente la bimba; a loro si uniscono, successivamente, anche le forze dell'ordine, ma di Angela Celentano nessuna traccia. Oggi, quasi 26 anni dopo, il mistero della sua scomparsa è ancora irrisolto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *