Bambino cade in piscina e muore, è rimasto per 10 minuti sott’acqua: inutile l’intervento dei medici

Adam non ce l’ha fatta: è morto il dodicenne vittima di un incidente in piscina avvenuto nelle campagne di Stornara (Foggia). Il ragazzino era ricoverato nel reparto di terapia intensiva al Policlinico Riuniti di Foggia.
Purtroppo non ce l’ha fatta Adam, il ragazzino di dodici anni caduto nei giorni scorsi in una piscina a Stornara (Foggia). A confermare la drammatica notizia della morte del ragazzo è il sindaco di Stornara, Roberto Nigro, che con queste parole ha commentato il triste destino del dodicenne.

“Riposa in pace piccolo angioletto. La notizia che mi è giunta poco tempo fa mi lascia scosso. Mi associo al dolore dei familiari, serve riflettere affinché quanto successo non accada mai più”, il suo messaggio di cordoglio affidato a Facebook.

Adam, dodicenne nato in Italia da genitori senegalesi che abitava a Stornarella, era ricoverato dal 14 giugno scorso, in condizioni gravissime, nel reparto di terapia intensiva del policlinico Riuniti del capoluogo dauno dopo essere caduto in piscina, nelle campagne di Stornara.

Secondo la ricostruzione, la vittima non sapeva nuotare e al momento dell’incidente era in compagnia di un coetaneo. Era stato proprio l’amico a dare l’allarme e a chiedere i soccorsi. Nell’incidente Adam, che sarebbe caduto accidentalmente in acqua dove sarebbe rimasto per oltre dieci minuti, aveva riportato gravissimi danni. Questa mattina si è riunita la commissione medica che ha dichiarato la morte cerebrale del ragazzino. 

Tanti i commenti al post su Facebook del sindaco Nigro: "Certe notizie ti lasciano senza parole… solo tanta tristezza nel cuore", ha scritto un'utente. "Posti immuni alle tragedie non esistono purtroppo, ma nel silenzio di questi giorni le preghiere collettive rimbombavano nel cuore di tutta la comunità", recita un altro commento

Solo di ieri la notizia di un'altra tragedia simile. Non ce l'ha fatta nemmeno il 17enne che il 15 giugno ha accusato un malore mentre nuotava in piscina nella zona di Campo di Marte, a Firenze. Il ragazzo era stato ricoverato d’urgenza all’ospedale di Careggi. La procura di Firenze ha aperto un fascicolo, al momento senza indagati ma con ipotesi di reato di omicidio colposo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.