Vittoria Puccini: chi è, età, marito, figli, lavoro, compagno, carriera e vita privata

E’ la protagonista della nuova serie televisiva in onda a partire dal 5 aprile 2021, La fuggitiva. Vittoria Puccini interpreta il ruolo di Arianna, la protagonista dell’action thriller. L’attrice italiana, classe ’79, è nata a Firenze ed è un volto televisivo e cinematografico molto famoso.

Brava e bella: Vittoria Puccini è una donna molto apprezzata in Italia. Ha esordito nel mondo del cinema nel 2000 interpretando il ruolo di Gaia in ‘Tutto l’ammore che c’è’: la consacrazione è arrivata con la serie televisiva Elisa di Rivombrosa: grazie alla sua interpretazione vince il Telegatto come personaggio femminile dell’anno.

E’ proprio sul set della famosa serie televisiva che ha conosciuto Alessandro Preziosi, l’attore con il quale ha avuto una storia d’amore lunga circa sei anni. Ma siete curiosi di scoprire più dettagli sulla vita privata della Puccini? Siete nel posto giusto! Ecco le curiosità sulla storia con l’attore e chi è il suo attuale compagno.

Vittoria Puccini è una delle attrici più conosciute e amate del panorama televisivo e cinematografico italiano. Grazie alla sua bellezza e al suo immenso talento ha conquistato il cuore di migliaia di persone che da anni la seguono con affetto.

Leggi anche:  Paola Perego e Simona Ventura, arrendersi mai

Chi è Vittoria Puccini: età, marito, figli, lavoro, carriera e vita privata

Vittoria Puccini è nata a Firenze il 18 novembre 1981. Il suo esordio arriva a soli 19 anni, nel film Tutto l’amore che c’è, diretto da Sergio Rubini, nel quale veste i panni di Faia. L’anno seguente, nel 2001, esordisce anche in televisione nella miniserie di due puntate La Crociere.

Nel 2002, invece, partecipa alla miniserie dedicata a Sant’Antonio da Padova. La svolta nella sua carriera, però, arriva nel 2003 quando è la protagonista della fiction di successo Elisa di Rivombrosa.

Grazie a questa serie tv vince un telegatto ma soprattutto ottiene una grandissima notorietà nel nostro paese e non solo, visto che il film viene acquistato anche da televisioni estere. Nel 2004 interpreta il ruolo di Octavia in Imperium: Nerone. Nel 2005 è la protagonista del film Ma quando arrivano le ragazze?, regia di Pupi Avati.

Nel 2007 lavora don due bellocci del nostro cinema ovvero con Luca Argentero, nella miniserie tv La Baronessa di Carini e con Riccardo Scamarcio, nel film Colpo d’occhio diretto da Pupi Avati. Nel 2009 ottiene un altro grande successo con il film di Gabriele Muccino, Baciami ancora, sequel di Ultimo bacio.

Leggi anche:  La triste fine dell’attrice. Condannata e rinchiusa in manicomio: “Era uno splendore”

Come sempre si divide tra cinema e televisione. Nel 2013 è la protagonista della miniserie tv ondata in onda sui canali Rai Anna Karenina. L’anno successivo, invece, è una delle protagoniste del film di Antonio Genovese: Tutta colpa di Freud.

Amata e apprezzata dal pubblico anche la sua interpretazione di Oriana Fallaci nella fiction dedicata alla grande giornalista dal titolo L’Oriana. Per quanto concerne la sua vita privata, Vittoria Puccini, ha avuto una relazione dal 2004 al 2010 con Alessandro Prezioni, conosciuto proprio sul set di Elisa di Rivombrosa, dal quale ha avuto una figlia, Elena nata nel 2006. Dopo una relazione di due anni con il collega Claudio Santamaria, si fidanzata con il direttore della fotografia Fabrizio Lucci.

Torniamo alle mamme lavoratrici che corrono sempre: lei come si organizza? «Finché mia figlia Elena era piccola veniva sempre sul set con me o con il papà (Alessandro Preziosi, ndr). Quando ha iniziato la scuola ci siamo organizzati, alternandoci tra noi e i nonni. Ora Elena fa il primo anno di liceo classico. Io ho girato per nove settimane a Venezia, abbiamo approfittato del fatto che lei fosse in Dad ed è venuta con me. È stato bello averla lì. A volte mi ha aiutato a “fare la memoria”, a studiare la parte. Lei ha una grande capacità di trovare il fuoco nella scena: come coach è fantastica. Non so se poi vorrà fare l’attrice, la regista, entrare in questo mondo o fare tutt’altro, però quando studio le scene mi dà una grandissima mano con delle indicazioni precise: mi piace tanto prepararmi con lei».

Leggi anche:  Rosa e Olindo forse il caso sarà riaperto

Elena è un’adolescente: che rapporto avete? «L’ho avuta giovane, siamo cresciute insieme e ci siamo aiutate a vicenda. Mia figlia è una compagna di vita, parliamo tanto, abbiamo un rapporto aperto nonostante lei ora sia nell’età nella quale si stacca il cordone ombelicale dalla madre. Però il dialogo è sempre aperto e sincero tra noi, e questo è fondamentale. Ho sempre cercato di essere presente, pur lavorando. Sono tornata sul set che Elena aveva tre mesi: ho sempre voluto lavorare perché recitare è la mia passione ed è una cosa importante per me. Però volevo anche fortemente stare con mia figlia, ho cercato di conciliare al meglio le cose. Avevo 24 anni, tante energie e non mi spaventava niente.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 Newsitaliane -