Skip to content

“Non è giusto, riposa in pace”. È morta a 23 anni, ma il gesto di Nicole resterà nel cuore di tutto il mondo

“Amo il mio lavoro” aveva scritto sul suo account Instagram pubblicando una foto che in questi giorni ha fatto il giro del mondo. Lei che cullava un bambino afghano all’aeroporto Karzai di Kabul. Poche parole, un’immagine che parlava da sola e oggi è diventata memoria della passione che aveva portato Nicole Gee, 23 anni, in Afghanistan. La foto della marine in mimetica mentre cullava uno dei bebè afghani passati attraverso il filo spinato ai soldati da familiari disperati aveva fatto il giro del mondo ed era stata condivisa migliaia di volte sui social.

Leggi anche:  Da 300 a 80 chili e solo grazie al dottor Nowzaradan. Billy è un’altra persona: il prima e dopo è impressionante

Ora in quella foto c’è il ricordo di Nicole. Il suo nome è tra quelli della tragica lista dei 13 militari americani caduti nell’attacco terroristico dello scorso giovedì al Karzai Airport di Kabul. “Credeva in quello che faceva, amava essere un marine. Non avrebbe voluto essere da nessuna altra parte” ha detto il cognato Gabriel Fuoco al New York Times. “Non avrebbe desiderato essere da nessun’altra parte”.

Morta Nicole Gee, la marine che cullava il bambino afghano

“Sei un’eroina. Il tuo sacrificio non sarà mai ripagato abbastanza”, “Non è giusto, riposa in pace sorella”, “Mostrerò la tua immagine alle mie figlie e dirò loro che da grandi dovranno seguire il tuo esempio”, sono solo alcuni dei commenti lasciati sotto alle foto di Nicole Gee. La giovane marine era stata promossa sergente il 2 agosto scorso. Si stava preparando a tornare a casa, a Roseville. Giovedì è rimasta uccisa dopo che un kamikaze si è fatto esplodere nei pressi del gate ‘Abbey’, l’accesso all’area gestito dai militari del contingente Usa.

nicole gee militare morta culla bambino

Nell’attentato hanno perso la vita David Lee Espinoza, ispanico di Rio Bravo (Texas), appena ventenne, Ryan Knauss dal Tennessee, 23 anni; Rylee McCollum dal Wyoming, 20 anni. Hunter Lopez, anche lui californiano: 22 anni. Karem Nikoui, da Norco (California), 20 anni. Oltre a Nicole Gee ha perso la vita un’altra ragazza, Johanny Rosario di Lawrence (Massachusetts), 25 anni.

Leggi anche:  Vite al limite, Susan non riusciva neanche a camminare. La sua trasformazione dopo aver perso oltre 150 chili

Umberto Sanchez, dall’Indiana aveva 22 anni, Daegan William-Tyeler ne aveva 23. Jared Schmitz aveva appena 20 anni. E ancora Maxton Max Soviak dell’Ohio, 22 anni e infine il sergente maggiore Taylor Hoover, più anziano di grado e di età, che però aveva solo 31 anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *