Italia

Un gesto altruista si trasforma in tragedia, Luca muore a 22 anni

Non ci ha pensato due volte quando ha visto alcune persone in difficoltà tra le onde, un gesto altruista che però gli è costato la vita. È infatti morto annegato Luca Carolli, ventiduenne di Torretta, in provincia di Palermo, mentre cercava di salvare una persona nel lungomare di Capaci.

Domenica 29 agosto il mare era molto agitato e nonostante le bandiere rosse una persona si trovava in mare a fare il bagno e quando Luca e un amico hanno visto che si trovava in difficoltà tra le onde sono entrati in acqua per portarlo in salvo.

Leggi anche:  Lotto, Superenalotto 10eLotto estrazione oggi martedì 30 Novembre 2021: Combinazioni e quote

Capaci, Luca Carolli muore annegato a 22 anni

Dopo qualche minuto l’amico è tornato indietro, Luca invece ha proseguito e ha cercato di riportare a riva la persona che rischiava di annegare. Nel frattempo le persone presenti in spiaggia hanno avvisato i bagnini dei lidi vicini, intervenuti sul posto portando a riva il bagnante che si trovava in difficoltà. Luca è stato recuperato privo di sensi vicino alla riva della spiaggia di Capaci.

Sul luogo sono immediatamente intervenuti anche gli operatori del 118, i quali hanno proseguito le manovre di rianimazione per oltre un’ora. Purtroppo per il 22enne non c’è stato niente da fare, i medici del soccorso hanno accertato il decesso del giovane. Sul caso è stata avviata dai carabinieri della stazione di Capaci e dai militari della Guardia Costiera.

Leggi anche:  Oggi 17 novembre Santo del giorno: Sant’Elisabetta d’Ungheria chi è

Luca era appassionato di auto sportive e moto ed era figlio unico. La comunità di Torretta, dove il il 22enne abitava insieme ai genitori, è scossa per l’improvvisa perdita di un ragazzo benvoluto e stimato da tutti. Le altre persone tratte in salvo stanno bene e non hanno riportato nessun problema

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *