Superbollo 2021 come calcolare l’importo

Il superbollo, la sovratassa prevista per i possessori di autovetture e autoveicoli destinati al trasporto promiscuo di persone e cose con potenza superiore ai 185 kw, è un tributo che finisce integralmente nelle casse dello Stato. Tutte caratteristiche che lo distinguono dal bollo, tassa di competenza regionale da pagare per ogni genere di autovettura, autoveicolo o motociclo di proprietà.

Al momento l’unica eccezione al superbollo, per quanto concerne le auto di lusso, è prevista esclusivamente per i possessori di vetture elettriche, i quali comunque non sono tenuti neppure a versare il bollo. Relativamente ai costi, ad oggi resta in vigore la stangata imposta dal governo Monti nel 2012, ovvero 20 euro per ciascun kw eccedente rispetto alla soglia dei 185, con un calo progressivo proporzionale agli anni della vettura.

1)Per i 5 anni successivi all’anno di costruzione del veicolo si spendono 20 euro per ogni kW che supera la soglia;

2)Tra i 5 ed i 9 anni successivi all’anno di costruzione del veicolo si spendono 12 euro per ogni kW che supera la soglia;

3)Tra i 10 ed i 14 anni successivi all’anno di costruzione del veicolo si spendono 6 euro per ogni kW che supera la soglia;

4)Tra i 15 ed i 19 anni successivi all’anno di costruzione del veicolo si spendono 3 euro per ogni kW che supera la soglia;

5)Dopo i 20 anni dalla costruzione del veicolo si è esentati dal pagamento del superbollo.

Come calcolare il superbollo 2021

L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione, un servizio di calcolo gratuito per il superbollo. Per il calcolo è sufficiente indicare una serie di dati, ossia:

  • targa del veicolo
  • regione di residenza
  • anno di riferimento del superbollo (ad esempio 2021 se trattasi di superbollo 2021)
  • mese e anno di scadenza del bollo auto
  • mesi di validità del bollo
  • l’eventuale riduzione del superbollo cui si ha diritto (ossia 60%, 30%, 15%).

Il versamento deve essere effettuato con il Modello F24 elementi identificativi (ELIDE), utilizzando i seguenti codici tributo:

  • 3364 – Addizionale erariale alla tassa automobilistica
  • 3365 – Addizionale erariale alla tassa automobilistica – Sanzione
  • 3366 – Addizionale erariale alla tassa automobilistica – Interessi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.