Adriana Volpe e Giancarlo Magalli continua tutto in tribunale

di | Gennaio 11, 2022

La querelle tra Adriana Volpe e Giancarlo Magalli continua, questa volta in un’aula di tribunale. Nei giorni scorsi si è tenuto il processo ai danni di Ma-galli per diffamazione aggravata nei confronti della Volpe. Il conduttore dovrà risarcire la sua ex collega e sostenere le spese legali che ammontano a ben 25mila euro, oltre al pagamento di una multa di Minila euro!

I fatti risalgono al 2017 e la Volpe si è costituita parte civile; a metà aprile i due dovranno presentarsi alla prossima udienza e verranno anche ascoltati i testimoni Michele Guardi e Marcello Cirillo, presenti entrambi durante le puntate de I Fatti Vostri, scenario in cui si sono svolti i fatti che hanno portato Adriana Volpe a infuriarsi e poi allontanarsi dalla trasmissione.

Leggi anche:  Alessia Marcuzzi molto presente in famiglia e poco in Tv

Tutto era iniziato in diretta tv il 29 marzo quando, la conduttrice di Trento ricorda l’età di Magalli - prossimo ai 70 anni - nel corso di un approfondimento del programma sulla terza età in Italia. Il conduttore se la prende subito con la collega, commentando che “proprio non ce la fa a farsi gli affari suoi” ed etichettandola come “rompipalle”.

Poi, provocato da un giornalista che chiedeva alla Rai l’espulsione dal programma del 74enne dati gli insulti rivolti a una donna, Magalli risponde a stretto giro sui social: “Lei ha cercato di farlo passare come un insulto alle donne, ma io ce l’avevo solo con lei, non con le donne che ho sempre rispettato e che forse si sentirebbero più insultate se sapessero come fa a lavorare da 20 anni...”.

Leggi anche:  Drupi, il cantante è tornato con una cover di “White Christmas”

Da qui la risposta della Volpe, che a quell’insinuazione sulla sua entrata in Rai ha voluto reagire con fermezza e con un’accusa di sessismo e maschilismo al collega. A quel punto la vicenda ha continuato a imperversare sulle pagine del gossip, per via del continuo alterco tra i due, degenerato a causa di un’intervista risalente a novembre del 2017, che Magalli rilasciò a un noto settimanale, nella quale il conduttore parlò, tra le altre cose, del caso Weinstein, del movimento MeToo e del caso Brizzi.

La Volpe, in seguito all’intervista, querelò il presentatore ritenendo che alcune allusioni e riferimenti, seppur non espliciti, la riguardassero direttamente e fossero riferiti a lei e alla sua carriera. L’epilogo processuale dunque è dalla parte della 48enne, tuttavia tempo poche ore dalla sentenza e i due sono tornati a litigare sempre a colpi di post sui social, Facebook lui e su Instagram lei. EZi

Leggi anche:  Programmi Tv stasera martedì 28 Dicembre 2021: Film e intrattenimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *