Kim Rossi Stuart in versione super papà come non lo avevamo mai visto

Kim Rossi Stuart in versione super papà come non lo avevamo mai visto. Il 28 febbraio lui e Ilaria Spada hanno festeggiato l’arrivo del loro terzo bebè. E – queste foto esclusive lo dimostrano – l’attore è pronto ad affrontare le gioie di una maxi famiglia con la prima gita a cinque. Non si perde d’animo: aggiunge un seggiolino all’auto e carica i bagagli.

Non è facile fare spazio a tutto e allo stesso tempo badare ai bambini: il primogenito Ettore, che ha dieci anni, Ian, che non ne ha ancora tre, e il neonato, del quale non è ancora noto il nome, trasportato in un porte- enfant stranamente rosa, pure se, secondo indiscrezioni, dovrebbe essere un maschietto.

Leggi anche:  Conoscete chi è Paola Ferrari: età, carriera, chi è il marito, Instagram, oggi, figli, foto

Ma quando si tratta di Kim e Ilaria, il condizionale è d’obbligo. La coppia è talmente riservata da essere riuscita a nascondere la terza gravidanza fino al sesto mese, quando Ilaria è apparsa sulla copertina di un noto settimanale annunciando la lieta notizia.

Quello che è sicuro, e che gli eventi continuano a confermare, è che i due formano una delle coppie più solide del mondo dello spettacolo. Si conobbero nel 2010 a casa della comune amica Caterina Balivo e da allora non si sono più lasciati. «Dopo un mese e mezzo ero incinta di Ettore (nato il 26 novembre 2011, ndr)», ha raccontato l’attrice vista di recente al cinema nel film Una famiglia mostruosa. «Per quel che provavamo era addirittura troppo aspettare un mese e mezzo, perché il bisogno di un nido, di mettere un sigillo a quello che era successo era enorme».

Leggi anche:  La storia di Ron: è sposato? Ha una moglie? ha un compagno? Ha dei figli?

Un grande amore, vissuto lontano dai riflettori, e coronato tre anni fa dalle nozze, con una cerimonia cui erano presenti solo una manciata di parenti e amici. In quell’occasione Ilaria era in dolce attesa di Ian, nato nel luglio 2019. Eppure, dice lei, la vocazione per la maternità è stata una scoperta tardiva. «Mi sembrava la cosa più pretenziosa del mondo», ha spiegato. «Ho un mestiere che amo molto e pensavo di non poterci rinunciare per un figlio.

E poi pensavo di non essere brava con i bambini, mi spaventavano». La svolta arrivò a poco più di trent’anni. «La conduzione dello Zecchino d’Oro nel 2002 mi aprì gli occhi sul mondo infantile, seppi che ero portata», ha rivelato. E ovviamente, il colpo di fulmine con Kim ha fatto il resto. Se allora era uno degli attori più affascinanti e contesi, oggi è un padre e un compagno premuroso e invidiabile. Ci sarà spazio anche per un quarto figlio?

Leggi anche:  Sapete chi è Lucio Ardenzi marito di Ornella Vanoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.