Maltratta e abusa sessualmente della figlia da quando ha 11 anni: arrestato padre orco a Rimini

Un uomo di 47 anni è stato arrestato a Rimini con l’accusa di maltrattamenti e abuso sessuale: avrebbe vessato e molestato la figlia maggiore da quando aveva 11 anni, e minacciato di morte la moglie.

Ha maltrattato e abusato sessualmente della figlia da quando quest’ultima aveva 11 anni. Per questo un uomo di 47 anni, cittadino di origine romena, è stato arrestato dalla Polizia ieri in esecuzione di un’ordinanza cautelare, emessa dal gip del tribunale di Rimini, Vinicio Cantarini. Stando a quanto emerso dalle prime indiscrezioni, l’uomo, oltre ad essere accusato di violenze nei confronti della figlia maggiore, è accusato anche di aver picchiato e minacciato di morte la moglie, l’altra figlia più piccola e il figlio.

Leggi anche:  Paura in strada, due carabinieri accoltellati mentre tentano di calmare uomo sottoposto a Tso

In più occasioni le due bambine, quando erano piccole, sarebbero state costrette a chiedere l’elemosina in strada.

Come emerso dalle indagini della squadra mobile della Questura di Rimini, coordinata dal sostituto procuratore Davide Ercolani, il 47enne, nonostante i tentativi di fuga della figlia e quelli di ribellione della moglie, per oltre un decennio avrebbe abusato dei familiari con vessazioni fisiche, psicologiche ed economiche, che si sono concluse solo grazie al coraggio della figlia maggiore che, dopo essere scappata per l’ennesima volta per rifugiarsi a casa di una amica, ha chiesto aiuto tramite social all’associazione Rompi il silenzio, la quale ha a sua volta allertato le forze dell’ordine. Alla Onlus la ragazza ha raccontato di essere vittima di maltrattamenti in ambito familiare, spesso conclusisi con atti di violenza fisica e sessuale.

Leggi anche:  Si schianta e muore intrappolato nell’auto in fiamme: Marco Rossi era alla guida senza patente

L’indagine, che è ancora in corso, ha portato il sostituto procuratore Ercolani a ottenere nel giro di pochissimi giorni un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per il 47enne, difeso dall’avvocato Massimo Succi del Foro di Rimini. Il papà orco è stato ora trasferito in carcere dove resterà a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 Newsitaliane -