Vanno a vivere a casa della madre 80enne e la prendono a schiaffi e pugni: arrestate le due figlie

5
Dopo l’intervento dei carabinieri, si è scoperto che le due donne si erano installate arbitrariamente a casa della mamma trasgredendo un precedente ordine restrittivo. A questo punto per loro è scattato l’arresto.

Presa per i capelli e trascinata a terra e contemporaneamente picchiata con violenti schiaffi e pugni al volto, sono i terribili momento vissuti da una anziana donna di 80 anni per mano delle persone a lei più vicine, le due figlie, ora arrestate per ordine del giudice con l'accusa di maltrattamenti e lesioni nei confronti dell'anziana madre.

La terribile storia di abusi familiari arriva dalla Toscana dove la pensionata abita in un comune della provincia di Prato. Il grave episodio, che si è consumato domenica scorsa, è costato diverse lesioni alla donna che è dovuta ricorrere alle cure mediche del pronto soccorso di Prato dove i dottori l'hanno curata e dimessa, giudicandola guaribile con una prognosi sette giorni per "un'emorragia congiuntivale ad un occhio" come spiegano dall'arma dei carabinieri

Leggi anche:  Giulia e Alessia Pisanu: l'ultima telefonata al padre e i sensi di colpa del genitore

La brutale aggressione per futili motivi però sarebbe stato solo l'ultimo di una serie di comportamenti di sopraffazione ai danni della pensionata.  A portare all'arresto delle due figlie, due donne di 54 e 41 anni residenti nello stesso comune della madre, infatti è stata una serie di aggressioni fisiche e verbali che si sono ripetute nel tempo.

Contro di loro infatti era già intervenuta la magistratura e, per evitare altre violenze, era stato emesso nei mesi scorsi un primo provvedimento cautelare che imponeva  il divieto di avvicinamento alla madre, poi revocato, e il divieto di coabitazione che invece era rimasto.

Leggi anche:  Riconosce il figlio dopo 4 anni e lo porta via alla mamma, che non ha voluto abortire: la storia di Teresa

Dopo la nuova aggressione e l'intervento dei carabinieri, si è scoperto che le due donne si erano installate di nuovo a casa della mamma trasgredendo l'ordine restrittivo. A questo punto per loro è scattato l'arresto con la misura di custodia cautelare ai domiciliari in altro luogo.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.