Muore annegato mentre fa il bagno con la fidanzata: un ’rullo’ d’acqua l’ha trascinato sul fondo

4
Raul, 22 anni, stava facendo il bagno nel torrente Scoltenna in compagna della fidanzata Sara. Un “rullo” d’acqua lo ha risucchiato sotto gli occhi della ragazza.

Si chiamava Raul Demoliti, aveva 22 anni ed è morto annegato nel pomeriggio di ieri, intorno alle 17. È successo a Ponte di Olina, a Pavullo (Modena). Il ragazzo stava facendo il bagno nel torrente Scoltenna, meta gettonata di questi periodi, in compagna della fidanzata Sara, nella vasca a valle della piccola cascata. Un "rullo" d'acqua lo ha risucchiato sul fondo e non gli ha dato più possibilità di riemergere.

Leggi anche:  Alessia Pifferi alla festa di paese, mentre la figlia Diana moriva: “Si divertiva, era serena”

Sotto choc la fidanzata, che avrebbe cercato di afferrarlo ma non è riuscito a tenerlo. Il giovane sarebbe sparito sotto gli occhi della ragazza che, in preda alla disperazione, ha cercato subito aiuto. Stando al racconto dei testimoni, un signore si sarebbe immediatamente tuffato ma anche lui avrebbe faticato a restare a galla. La corrente era troppo forte.

Al Resto del Carlino, un testimone: "Eravamo presenti io, un mio amico e un’altra famiglia. La vittima e la sua fidanzata stavano facendo il bagno sotto alla cascata, credo stessero giocando insieme. Da quanto ho capito, lei subito avrebbe pensato che il giovane stesse scherzando, ma poi ha iniziato a urlare dicendo che era sparito".

Leggi anche:  Omicidio di Malnate, i vicini della 73enne trovata morta: “La cercava uno sconosciuto”
Ponte di Olina, il luogo della tragedia

Il corpo del ragazzo è stato trovato dal nucleo sommozzatori di Bologna. Raul Demoliti lascia una madre e due sorelle. La reazione della sindaca del paese natio del ragazzo, Formigine, la signora Maria Costi:

Una morte assurda a 22 anni, mai si penserebbe di morire, al sabato pomeriggio, mentre si fa il bagno al fiume. A nome di tutta l’Amministrazione, esprimo le più sincere condoglianze a famiglia, amici e conoscenti.

Come funziona un rullo d'acqua

Il rullo d'acqua, detto anche mulinello, è un fenomeno molto pericoloso che in genere si forma quando i venti iniziano a raggiungere velocità superiori ai 30 km/h. È a quel punto che un lago diventa un luogo insidioso, tanto quanto un mare aperto. Un rullo d'acqua è un vortice che risucchia ogni materiale con sé. Più vicino al rullo ci si muove, più il rischio di restare risucchiati è altissimo.

Leggi anche:  Chi è Anna Claudia Cartoni, ginnasta, dispersa, argentario, incidente



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.