In contromano per 5 km, poi il frontale con la Bmw: chi erano le vittime dell’incidente sull’A7

9

Si chiamavano Giuseppe e Matilda le due vittime del violento incidente accaduto ieri lungo l’A7 Milano-Genova. Il primo ha imboccato l’autostrada in contromano andandosi a schiantare con il veicolo della donna.

Si chiamavano Giuseppe Maria Garavaglia e Matilda Hidri le due vittime del violento incidente stradale accaduto ieri, domenica 26 giugno, lungo l'autostrada A7 Milano-Genova. Il tremendo schianto, che non ha lasciato scampo al classe 1976 e alla trentacinquenne, si è registrato tra i caselli di Gropello Cairoli e Casei Gerola in direzione del capoluogo ligure. A causarlo, l'uomo alla guida della Volvo bianca che ha imboccato l'autostrada nel senso di marcia opposto.

Leggi anche:  Minacce di morte all’avvocata di Alessia Pifferi: “È il mio lavoro, nessuna solidarietà con il delitto”

Frontale lungo la A7, muoiono Giuseppe e Matilda

Dopo aver percorso cinque chilometri in contromano, procedendo in direzione Milano nonostante il traffico su quel lato dell'autostrada si dirigesse a Genova, il suv dell'uomo residente a Novate Milanese si è scontrato frontalmente con la Bmw di Matilda che stava facendo ritorno a casa. Entrambi erano da soli a bordo dei rispettivi veicoli. L'impatto è stato devastante.

Quel che resta delle due automobili è stato portato via ore più tardi da un carro attrezzi mentre gli agenti della polizia stradale avviavano le indagini per ricostruire quanto accaduto. Purtroppo, la dinamica era sotto la luce del sole. Non è chiaro ancora però come sia stato possibile che Giuseppe abbia imboccato l'autostrada in senso opposto conducendo il veicolo indisturbato per cinquemila metri.

Leggi anche:  Giulia e Alessia Pisanu: l'ultima telefonata al padre e i sensi di colpa del genitore

Ferito anche un bambino di 4 anni

Ferite nello schianto anche altre tre persone che viaggiavano a bordo di una terza auto che non è riuscita a frenare in tempo per evitare le carcasse delle altre due. A bordo, un uomo di 35 anni, la cugina di 34 e il figlio di appena quattro. Fortunatamente hanno rimediato solo qualche contusione. Per precauzione, comunque, gli operatori sanitari del 118 li hanno trasportati al Policlinico San Matteo di Pavia in codice verde. Coinvolte ulteriori due auto i cui passeggeri sono usciti illesi.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.