Mariangela Astori, travolta d’auto: muore dopo nove giorni d’agonia

13

Mariangela Astori è morta dopo nove giorni di agonia: era stata travolta da un’auto, in provincia di Brescia, mentre si trovava in bici.

Si chiamava Mariangela Astori, la donna di sessant'anni morta in ospedale dopo nove giorni di agonia. I suoi funerali saranno celebrati nella mattinata di sabato 2 luglio nella chiesa di Carpendolo (Brescia). Il corteo partirà dalla casa funeraria Zaniboni, stesso luogo dove è stata allestita la camera ardente. La 60enne lascia i fratelli Giovanni, Francesco, Guido e Giuseppina. Oltre loro, la piangono diversi amici, conoscenti ed ex colleghi di lavoro.

Leggi anche:  Chi è Nancy Pelosi e perché la sua eventuale visita a Taiwan genera conflitto tra Stati Uniti e Cina?

La donna era stata investita lo scorso 20 giugno nella zona industriale di Carpendolo: in base alla ricostruzione fornita fino a questo momento, era stata travolta da una Volkswagen Passat alla rotatoria tra via Mieli e la strada provinciale Sp343. La donna è stata travolta mentre si trovava in sella alla bicicletta e mentre stava raggiungendo la casa della sorella.

Sbalzata per diversi metri
Dopo essere stata investita, è sbalzata per diversi metri e ha battuto la testa sull'asfalto perdendo poi conoscendo. Sul posto sono intervenuti immediatamente i medici e i paramedici del 118: gli operatori sanitari hanno provato a rianimarlo a lungo dopodiché hanno deciso di trasferirla in codice rosso alla Poliambulanza dove poi è morta. Sul posto sono intervenute anche le forze dell'ordine che hanno svolto tutti i rilievi del caso.

Leggi anche:  Elezioni, Matteo Salvini: “Vinciamo noi, prima proposta sarà ‘zero clandestini’ e nuovi decreti Sicurezza”

Mariangela, cresciuta a Carpendolo, avrebbe compiuto 61 anni tra due mesi. Aveva lavorato per diverso tempo come operatrice sociosanitaria, per poi andare in pensione. La sua famiglia è molto conosciuta considerato che i suoi fratelli sono proprietari di un'azienda agricola.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.