Omicidio di Malnate, i vicini della 73enne trovata morta: “La cercava uno sconosciuto”

21

Carmela Fabozzi, una pensione di 73 anni, è stata trovata morta nella sua casa di Malnate, un paese in provincia di Varese. I carabinieri sono alla ricerca del suo assassino da ieri. Da una prima perquisizione dell'appartamento sono emerse diverse anomalie: tra queste, una porta chiusa a chiave e una finestra aperta da cui chiunque sarebbe potuto entrare.

Le stranezze

In primo luogo, la porta è stata trovata chiusa: a sentire alcuni vicini, sembrerebbe che invece la lasciasse sempre aperta. In secondo luogo, sono state lasciate le mollette per stendere i vestiti: infatti, sembrerebbe che dopo aver raccolto i vestiti, lasciasse le mollette. Un'azione che chi la conosce considera strana e non da lei.

Leggi anche:  Riconosce il figlio dopo 4 anni e lo porta via alla mamma, che non ha voluto abortire: la storia di Teresa

Chi è lo sconosciuto che la cercava

Il ritrovamento del corpo della donna, che era scomparsa dal 22 luglio, indica che il suo assassino potrebbe averla uccisa mentre ritirava il bucato. Non è ancora chiaro quale sia l'arma usata dall'assassino. Il figlio ha trovato il suo corpo la sera di venerdì 22 luglio. Il fatto che non fosse una persona interessata ai suoi beni, considerando che i soldi della pensione sono stati trovati in un comò, rafforza questa teoria.Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Corriere della Sera, un vicino detto che un uomo sulla sessantina avrebbe cercato la "signora Carmela". Un uomo che, come definito da un altro vicino, era "molto anonimo". L'uomo misterioso sarebbe stato visto qualche settimana fa nella compagnia della stessa Carmela; i vicini lo descrivono come "ossessionato da lei" e "cattivo".

Leggi anche:  Civitanova, Ferlazzo resta in carcere: “Non pensavo di aver ucciso Alika, è stata una disgrazia”

Attualmente il figlio non è indagato

Il figlio della donna uccisa non è ancora sospettato, in quanto la posizione dell'uomo - un imprenditore edile in Svizzera - sarebbe stata "provata" e ritenuta estranea al crimine. Almeno per ora. Nella casa non sono state trovate prove che facciano pensare alla presenza di un ospite. Non sono state trovate nemmeno telecamere di sicurezza, quindi sarà difficile definire il possibile assassino.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.