Natalia Estrada chi è l’ex moglie di Giorgio Mastrota? Età, lavoro, figli, compagno e vita privata

È famosissima, Natalia Estrada è l’ex moglie di Giorgio Mastrota. Lei è una modella e attrice ma soprattutto ballerina la donna ha origini spagnoli.

Natalia Estrada è nata in Spagna a Gijon esattamente il 13 settembre 1997 sotto il segno della Vergine quest’anno compierà 49 anni.

Subito dopo il diploma nel suo paese fa le valigie viene in Italia in cerca di un futuro migliore. Immediatamente si fa notare il programma televisivo Discoring che andava in onda su Rai 1 nel 1992, spagnolo la porta condurre un programma televisivo nella sua città, successivamente L’anno dopo torna in Italia per condurre in coppia con suo marito Giorgio Mastrota il gioco delle coppie.

Leggi anche:  Lino Banfi: chi è, vero nome, età, moglie, figli, malattia e vita privata - Tutto su di lui

In quel momento la carriera di Natalia Estrada è tutto in discesa e arriva L’importante è chiamata di Leonardo Pieraccioni nel 1996 che la voleva come attrice protagonista nel film Il ciclone.

Da quel momento per Natalia strada si aprono le porte del successo ricominciando a condurre Alcuni programmi come La sai l’ultima?, l’anno seguente partecipa come cantante al Festivalbar e arriva a duettare con il grandissimo Claudio Baglioni.

è protagonista de Il Mammo insieme a Enzo Iacchetti e partecipata al film Olè. Dal 2006 Natalia Estrada decide di ritirarsi dal mondo dello spettacolo.

Per quanto riguarda la sua vita privata, Natalia Estrada è stata sposata dal 1993 al 1998 con Giorgio Mastrota ed i due hanno avuto una figlia di nome Natalia Junior. Intorno agli anni 2000 Natalia ha avuto una lunga e chiacchierata storia con Paolo Berlusconi. Nel 2006 conosce Andrea Mischianti, il suo attuale marito. La coppia gestisce una maneggio in provincia di Asti.

Leggi anche:  Fabrizio Lucci: chi è il compagno di Vittoria Puccini, età, carriera, vita privata, figli e La Fuggitiva

Natalia Estrada è diventata nonna per la prima volta nel 2018 e poi nuovamente nel 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *