Skip to content

Sharon Stone chi è, carriera, modella, attrice, marito e figli

È nata il 10 marzo 1958 a Meadville, Pennsylvania (Stati Uniti) Sharon Vonne Stone è un’attrice americana di origini irlandesi. È nata a Meadville, una piccola città situata nella contea di Crawford, in Pennsylvania, in una famiglia della classe media.

Suo padre Joseph era un operatore di fabbrica e sua madre Dorothy faceva i lavori domestici e vendeva i prodotti Avon. Ha un fratello maggiore di nome Michael (Mike Stone), anch’egli dedito alla recitazione, e due fratelli minori, Patrick e Kelly, con i quali Sharon ha creato l’ONG Planet Hope nel 1991, un’organizzazione fondata per aiutare i bambini senzatetto.

Fin dall’infanzia, la futura attrice ha dimostrato un’intelligenza superiore, non invano ha un QI di 154, che l’ha portata a far parte della talentuosa associazione MENSA.

Il suo talento e la sua bellezza l’hanno resa molto popolare nella sua adolescenza, riuscendo a vincere il concorso di bellezza della contea di Miss Crawford nel 1975, partecipando in seguito al concorso di Miss Pennsylvania.

Dopo aver studiato alla Saegertown High School, ha ottenuto una borsa di studio per studiare Arte e Scrittura presso l’Università di Edinboro, con sede nel suo stato d’origine. Sharon è riuscita ad entrare all’università alla giovane età di 15 anni grazie ai suoi buoni voti scolastici.
Nella seconda metà degli anni ’70 inizia a lavorare come modella presso l’agenzia Ford di New York, mentre studia recitazione con Jack Waltzer e Marilyn Freid.

Nel 1980 ha debuttato brevemente sul grande schermo apparendo in una scena all’interno di un treno nel film “Memories” di Woody Allen (1980). Negli anni Ottanta i suoi interventi cinematografici si riducono a ruoli di poca sostanza che sfruttano la sua attrattiva fisica in titoli di scarso valore artistico. Oltre alle sue apparizioni sul grande schermo, Sharon ha lavorato in vari telefilm, apparendo anche in famose serie televisive come “Mike Hammer” , “Magnum” , “Bay City Blues” o “Remington Steele” .

I suoi titoli di film più noti nei suoi primi giorni a Hollywood sono stati “Mortal Blessing” (1981), il primo ruolo da protagonista dell’attrice in un film horror diretto da Wes Craven, o “Las Minas Del Rey Solomon” (1985), adattamento del romanzo di H. Ridder Haggard diretto da J. Lee Thompson e proseguito da “Allan Quatermain and The Lost City of Gold” (1987), sequel diretto da Gary Nelson che aveva, come il primo titolo, il co-protagonista di Richard Chamberlain .
È anche apparso nella commedia “Crazy Police Academy 4” (1987), insieme a Steven Seagal in “Above The Law” (1988), un film d’azione diretto da Andrew Davis, o in una versione dimenticabile dell’opera teatrale di Vicente Blasco Ibáñez “Sangre y Arena” (1989), girato in Spagna dal regista Javier Elorrieta.

Nel 1984, Sharon sposò il produttore e sceneggiatore Michael Greenburg, dal quale finì per separarsi nel 1987.
Greenburg aveva prodotto a Sharon i telefilm “The Man From Las Vegas” (1984) e “The Mines Of King Solomon” (1985).
Nel film per la TV il protagonista maschile era stato Rock Hudson .

Gli anni ’90 sono iniziati con il successo per l’attrice quando ha condiviso il ruolo principale con Arnold Schwarzenegger in “Total Challenge” (1990) , un thriller di fantascienza diretto da Paul Verhoeven basato su un racconto di Philip K. Dick .

 Il salto di popolarità è stato il preludio alla celebrità con il ruolo di femme fatale Catherine Tramell in “Basic Instinct” (1992), un thriller erotico diretto anche da Verhoeven che vedeva la presenza maschile di Michael Douglas . Per quest’ultimo film è stata nominata per un Golden Globe.

Negli anni ’90 ha preso parte ad altri film come… “Sliver – Acosada” (1993), un altro thriller erotico diretto da Phillip Noyce “Between Two Women” (1994), un film di Mark Rydell co-interpretato da Richard Gere e Lolita Davidovich “El Especialista” (1994), un titolo d’azione diretto da Luis Llosa e interpretato da Sylvester Stallone “Quick and Deadly” (1995), il western
“Casino” di Sam Raimi (1995) di Martin Scorsese una nuova versione di “Diabólica” (1996) diretto da Jeremiah S. Chechik “Condemned” (1996), dramma carcerario diretto da Bruce Beresford
“A World for You” (1998) di Peter Chelsom “Sphere” (1998), thriller di fantascienza diretto da Barry Levinson n“The Muse” (1999) di Albert Brooks “Gloria” (1999), film diretto da Sidney Lumet.

Nessuno di questi film ha ottenuto l’impatto commerciale di “Basic Instinct”, la sua partecipazione più eccezionale è stata la sua interpretazione in “Casino” che gli è valsa un Golden Globe e una nomination all’Oscar, un premio che Susan Sarandon ha ottenuto per “Death Penalty”. Per “Un Mundo a Su Medida” e “La Musa” è stata nuovamente nominata ai Golden Globes e negli anni ’90 ha anche creato la sua società di produzione che ha chiamato Chaos.

Altri titoli della sua filmografia sono “Catwoman” (2004) , il sequel del suo film più noto, “Basic Instinct 2” (2006) o la commedia con Woody Allen e John Turturro “Apprentice De Gigoló” (2013) . Nel 2015, la serie “Agent X” (2015) è stata presentata per la prima volta in televisione. nDue anni dopo è tornato sul piccolo schermo con un’altra serie televisiva, “Mosaic (2017-2018).

Nel 2019 ha pubblicato “The Laundromat: Dirty Money” (2019) , un film diretto da Steven Soderbergh .
Un anno dopo, la serie “Ratched” (2020) è stata presentata in anteprima su Netflix , in onda con Sarah Paulson nei panni dell’Infermiera Ratched, un personaggio del romanzo di Ken Kesey, “Qualcuno volò sul nido del cuculo” .

È asmatica e diabetica. Appartiene all’organizzazione religiosa Universal Life Church. Nel 2001 ha subito un aneurisma. Per quanto riguarda le sue relazioni sentimentali, era imparentato con il produttore Bill McDonald, l’assistente alla regia Bob Wagner, il dirigente Barry Josephnson, l’uomo d’affari Michael Benasra o il musicista country Dwight Yoakam. Nel 1998 si è sposata con Phil Bronstein (nato nel 1951), direttore del quotidiano “San Francisco Examiner”.

Il legame si è rotto nel luglio 2003. Successivamente è stata una coppia con il modello argentino Martin Mica, David DeLuise, Angelo Boffa ed Enzo Cursio. Ha tre figli adottivi: Roan, Laird e Quinn Kelly.

MEMORIES (1980) di Woody Allen
DEADLY BLESSING (1981) di Wes Craven
DIFFERENZE IRRECONCILIABLE (1984) di Charles Shyer
THE MINES OF KING SOLOMON (1985) di J. Lee Thompson
LOCA POLICE ACADEMY 4: CITIZENS FIGHT BACK (1987) di Jim Drake
QUATERMAIN IN THE LOST CITY OF GOLD (1987) di Gary Nelson
COLD STEEL (1987) di Dorothy Ann Puzo
ABOVE THE LAW (1988) di Andrew Davis
ACTION JACKSON (1988) di Craig R. Baxley
SANGUE E SABBIA (1989) di Javier Elorrieta

BEYOND THE STARS (1989) di David Saperstein
TOTAL CHALLENGE (1990) di Paul Verhoeven
HE SAID, SHE SAID (1991) di Ken Kwapis e Maria Silver
THE YEAR OF ARMS (1991) di John Frankenheimer
DIARY OF A HAND KILLER (1991) di Roy London
SCISSORS (1991) di Frank di Felitta
WHERE DOGS LIE (1992) di Charles Finch
BASIC INSTINCT (1992) di Paul Verhoeven
HARASSED (1993) di Phillip Noyce
THE LAST GREAT HERO (1993) di John McTiernan
THE SPECIALIST (1994) di Luis Llosa

TRA DUE DONNE (1994) di Mark Rydell
QUICK AND DEADLY (1995) di Sam Raimi
CASINO (1995) di Martin Scorsese
DIABOLICS (1996) di Jeremiahs Chechik
DAMNED (1996) di Bruce Beresford SPHERE (1998) di Barry Levinson
A WORLD CUSTOMIZED FOR YOU (1998) di Peter Chelsom
ANTZ (ANTS) (1998) -voice- di Eric Darnell e Tim Johnson
GLORIA (1999) di Sidney Lumet
CIRCLE OF DECEPTIONS (1999) di Matthew Warchus
THE MUSE (1999) di Albert Brooks
SPICY PUPPIES ( 2000) di Alfonso Arau
BEAUTIFUL JOE (2000) di Stephen Metcalfe
LA CASA (COLD CREEK MANOR) (2003) di Mike Figgis
CATWOMAN (2004) di Pitof
THIRD IDENTITY (2004) di Marek Kanievska
BROKEN FLOWERS (2005) di Jim Jarmusch
BASIC INSTINCT 2: RISK ADDICTION (2006) di Michael Caton-Jones
ALPHA DOG (2006) di Nick Cassavetes
BOBBY (2006) di Emilio Estevez
SE AVEVO SAPUTO DI ESSERE UN GENIO (2007) di Dominique Wirtschafter
PORTRAITS OF LONELINESS (2007) di Ryan Eslinger

THE YEAR OF GETTING TO KNOW US (2008) di Patrick Sisam
CINQUE DOLLARI AL GIORNO (2008) di Nigel Cole
BLOOD STREETS (2009) di Charles Winkler
LARGO WINCH. CONSPIRACY IN BIRMANIA (2011) di Jérôme Salle
THE CRIME BORDER (2012) di Gabriela Tagliavini
GODS BEHAVING BADLY (2013) di Marc Turtletaub
LOVELACE (2013) di Rob Epstein e Jeffrey Friedman
APPRENTICE OF GIGOLÓ (2013) di John Turturro
BLOSHOMUBOV 3 (2014) di Maryus Vaysberg e Devid Dobson
UN RAGAZZO D’ORO (2014) di Pupi Avati
HOMBRES DE ELITE (2015) di David Hackl
MOTHERS AND DAUGHTERS (2016) di Paul Duddridge e Nigel Levy
THE WILD GALOPE (2017) di Alex Ranarivelo
THE BEST GIFT (2017) di Susan Walter
THE DISASTER ARTIST (2017) di James Franco
THE LAUNDROMAT: DIRTY MONEY (2019) di Steven Soderbergh

Alla vigilia della prima o in fase di produzione

E L’AMORE? (2021) di Klaus Menzel
THE TALE OF THE ALLERGIST’S WIFE (2021) di Andy Fickman
HERE TODAY (2021) di Billy Crystal
BEAUTY (2021) di Andrew Dosunmu

Leggi anche:  Roberta Capua: età, marito, figlio, dove vive, che fine ha fatto, Massimiliano Rosolino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *