Skip to content

Come vedere Napoli – Verona dove vederla streaming gratis diretta live TV

Napoli – Verona IN STREAMING GRATIS: COME VEDERLA – Gli abbonati a Sky Calcio potranno guardare Napoli – Verona in diretta streaming gratis live su pc, tablet o smartphone utilizzando una connessione ad internet grazie al servizio Sky Go.

– Gli abbonati a Premium Calcio potranno guardare Napoli – Verona in diretta streaming gratis live su pc, tablet o smartphone utilizzando una connessione ad internet grazie al servizio Premium Play.

– Su Sky Online è possibile acquistare l’evento al prezzo di 9,99 euro e guardare la partita Napoli – Verona in Streaming  gratis  Live su Pc, Smartphone, Smart Tv, Xbox, Playstation e tablet.

– I clienti TIM possono utilizzare l’applicazione Serie A TIM per guardare la partita Napoli – Verona in diretta streaming gratis live su smartphone o tablet Android o IOS e la sintesi della partita.

– Inoltre sono diversi i siti internet che offrono la possibilità di guardare Napoli – Verona in Streaming, come rojadirecta e livetv.sx ma prima è consigliabile verificarne la legalità nel proprio paese.

Come e dove vedere Napoli – Verona in Streaming

La giusta euforìa che genera adrenalina, non di più. Il Napoli che si appresta a vivere gli ultimi, vibranti 90 minuti è un gruppo compatto, felice, per nulla distratto o appagato. Un’anima stila tra squadra e allenatore e tutti con la giusta determinazione di battere stasera D Verona per incassare il meritato premio: la qualificazione alla Champions League. Ci sarà anche il presidente De Laurentiis allo stadio Maradona ed una sua visita è attesa anche oggi nell’hotel-ritiro dove la squadra alloggia da ieri sera. Il patron vuole dare la spinta finale per battere il Verona, sperando che tra Àtalanta e Milan finisca in parità, così da garantire al Napoli il secondo posto che, tra posizione in serìe À e qualificazione Champions, avrebbe un valore economico di circa 55 milioni di euro.

De Laurentiis freme e incrocia le dita, la squadra ha la forza dei nervi distesi e la coscienza di una rosa molto competitiva Gattuso avrebbe voluto convocare anche Maksimovic e, soprattutto, Koulibaly, ma il test di ieri mattina del senegalese non ha fornito le risposte che il coach si aspettava Recuperato, invece, Lobotka che aveva saltatole ultime 4 gare a causa di una tonsillite. Lo slovacco tornerà in panchina, pronto a dare il cambio ad uno tra Bakayoko e Labiali Ruiz, scelti per la terza gara di fila come coppia di centrocampo dotata di forza e di cesello ; Lr unica novità, rispetto al successo di Firenze, sarà l’utilizzo di Lozano sulla corsia destra, in luogo di Politami che è il calciatore più volte utilizzato da Gattuso: 49 volte in campo sulle 50 gare stagionali del club.

Il Napoli punta a vincere la 25* partita in campionato (solo l’ìnter ne ha vinte di più, 27) per completare la rimonta dell 7° posto alla zona Champions. A dare sostegno alla squadra sono arrivati anche i messaggi da parte dei gruppi organizzati. Gli ultras delia Curva B hanno esposto uno striscione chilometrico davanti allo stadio, mentre quelli della Curva A hanno scrìtto una lettera di totale appoggio a Gattuso ed al team. «Onore a mister Gattuso – si legge nel messaggio – per essere riuscito a trasmettere alla squadra il valore principale per noi tifosi: il senso di appartenenza». Poi, parole di crìtica nei confronti della dirigenza, di alcuni organi di informazione e della «parte disfattista della città che chiedeva l’allontanamento forzato di Gattuso, trascurando il fatto che ha vissuto un momento molto difficile, umano e professionale». Sono parole che confermano quanto il popolo di Napoli spinga per la permanenza di Ringhio, tecnico affidabile, piuttosto che andare a prendere quei nomi roboanti che, in passato, sulla panchina azzurra non hanno ottenuto quanto lo stesse] De Laurentiis si sarebbe aspettato per l’ingaggio corrisposto.

Da questa sera comincerà il valzer del nuovo allenatore, anche se il presidente prima avrà un passaggio obbligato: il colloquio con Gattuso. Poi deciderà, anche sulla base di quanto seminate] finora, cie]è i contatti avuti con Allegri, Spalletti e, non ultimo, Maurizio Sarri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *