Skip to content

Fuori strada con la moto finiscono in un burrone, morti papà e figlia 13enne. È stata la moglie a trovarli

Un incidente terribile, la moto che finisce fuori strada e precipita nel bosco. Un volo di decine di metri che non ha lasciato scampo a Sandro Prada, 50 anni di Pergine Valsugana e Elisa di appena 13 anni. Sono padre e figlia ed erano in sella alla loro Motron motard X 125, immatricolata da pochi giorni: stavano percorrendo la strada provinciale 83 che scende dall’altopiano di Piné e in prossimità di una curva a gomito a valle del bivio per San Mauro la moto è uscita fuori di strada forse per un malore, forse a causa dell’alta velocità.

La moto è volata nel bosco e non ci sono testimoni che hanno assistito all’incidente. I corpi del papà e della figlia sono rimasti in quel luogo fino a quando non sono stati trovati dalla moglie e dall’altra figlia. Infatti, la donna (preoccupata perché non aveva più notizie dal pomeriggio alle 16 di venerdì 20 agosto) e perché il marito e la figlia non rispondevano al telefono) ha utilizzato un’applicazione installata sullo smartphone della 13enne che consente la localizzazione con il Gps. Assieme all’altra figlia della coppia si è precipitata a Nogarè e davanti si è trovata la scena terribile.

Leggi anche:  Pescara, entra nel negozio di intimo e tenta di far sesso con i manichini: ubriaco allontanato dai clienti

La donna e l’altra figlia hanno trovato i corpi prima dei soccorritori che sono arrivati solo in un secondo momento, quando una guardia forestale di passaggio ha notato dei fari in lontananza nel bosco (foto tratte da ladige.it. Una volta giunti sul posto, i soccorritori hanno trovato le due donne che vegliavano sui corpi ormai senza vita di Sandro ed Elisa.

Nel frattempo i carabinieri stanno portando avanti le indagini per capire cosa possa essere successo dall’ipotesi del malore del padre della 13enne alla scarsa dimestichezza con il mezzo nuovo che potrebbe aver fatto perdere il controllo della moto. Non ci sarebbero altri mezzi coinvolti. L’allarme è scattato poco dopo le 20, ma le operazioni di recupero della moto si sono concluse in tarda serata: sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118 con due ambulanze, ma per padre e figlia non c’è stato niente da fare.

I corpi sono rimasti nella boscaglia per tanto tempo: è stata la moglie di Sandro Prada a trovare per prima i corpi del marito e della figlia. Non li vedeva tornare a casa e si è insospettita. Allora ha sfruttato un’app installata sul telefono della figlia ed è riuscita a geolocalizzarla. Tuttavia quando è arrivata sul posto ha fatto la tragica scoperta.
Leggi anche:  Un gesto altruista si trasforma in tragedia, Luca muore a 22 anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *