«Non potete fare sesso tutta la notte urlando»: a Frascati il biglietto di proteste sulle mura di un palazzo

«Cari amanti, datevi una regolata». E' veramente un po' questo il senso del messaggio - quasi accorato - di un anonimo residente di una palazzina del centro storico di Frascati che, evidentemente esasperato dalle performance sessuali notturne a voce alta di una coppia di vicini, ha voluto scrivere (su un foglietto appeso all'ingresso del condominio) un appello che è immediatamente diventato virale sui social. «E' altamente immorale, nonché forte disturbo alla quiete pubblica, fare sesso urlando alle 4 del mattino per ore intere», si legge nel biglietto, che si conclude con una supplica finale: «Chiedo di evitare per le volte future, grazie!».

Sesso e urla, la storia fa il giro dei social

Leggi anche:  Bimba di 3 anni uccisa e buttata nella spazzatura: nonna accusata dell'omicidio

Il curioso messaggio, finito sui social per mano del giornalista locale Fabio Polli, ha catturato l'attenzione di molti e ha scatenato tanti commenti ironici e altri più seri. Il più quotato tra questi è stato quello di Silvia che senza giri di parole ha sentenziato: «Chi lo ha scritto ha rosicato da morire». Dello stesso tenore (ma ancor più tranciante) il giudizio di Elisa: «Povera zitella acida e invidiosa. Viva l'amore alle 4 del mattino che dura diverse ore», anche se in realtà non è chiaro se la mano che ha scritto il messaggio appartenga a un uomo o a una donna.

Per Roberto l'autore del messaggio «più che disturbato era invidioso» e anche Anna è sulla medesima linea che si domanda: «Geloso?». Anche Gianfranco approva: «Ma chi se ne frega, fatelo anche tre volte al giorno: viva l'amore», mentre Aurora è un po' meno comprensiva: «Un po' di dignità, altrimenti andassero a Tuscolo a urlare».

Poi c'è chi ha soffermato la propria attenzione sulla durata dei focosi amanti: per Paola «il diverse ore è altamente interessante», mentre Stefania sottolinea che «con questo caldo, se è vero, sono dei supereroi...». Più scettiche sia Ileana («Sono un po' titubante, questa signora è sicuramente bugiarda»), sia Luana («sarei curiosa di andare a controllare se è vero che lo fanno così a lungo»), ma anche Anna e Filippo che sospettano: «Il viagra fa miracoli». E se Massimiliano la butta sul politico («Uno così che dura ore lo voterei subito»), Maristella prova a immaginare «la faccia degli interessati alla lettura del foglietto».

Leggi anche:  Vanessa Incontrada ospite di Gigi D’Alessio, dal pubblico di Napoli si leva il coro “Sei bellissima”

Ovviamente non risultano denunce di questo genere ai carabinieri che invece talvolta si vedono costretti a intervenire in caso di schiamazzi di ragazzi in strada, di disturbi notturni legati alla movida o in altre dispute tra vicini di casa tra cui magari non corre buon sangue. In tempi di pandemia e distanziamento, comunque, una storia che va in (piacevole) controtendenza. Tanto o troppo, difficile dirlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.