Italia

Si sporge troppo per scattare un selfie durante un trekking, Andrea muore a 29 anni precipitando in un dirupo

Voleva scattare un selfie mentre passeggiava in montagna, ma si è sporto troppo ed è precipitato. Andrea Cimbali è morto a 29 anni, durante un’escursione nel comprensorio del Corno alle Scale, sull’Appenino tosco-emiliano. L’uomo si sarebbe sporto troppo nel tentativo di farsi un selfie, precipitando così lungo un dirupo davanti agli occhi di un suo amico.

È stato proprio il compagno a lanciare l’allarme. I due erano partiti in mattinata per giungere in cima alla montagna sul sentiero Cai 337, classificato per escursionisti esperti. Si trovavano già a buon punto del percorso quando Andrea è precipitato per circa 200 metri e il suo amico ha chiamato il 118. Sul posto  è stata inviata la squadra del Soccorso alpino e speleologico stazione Corno alle Scale, che si trovava già in prossimità del Croce del Corno, ma purtroppo per il 29enne non c’è stato nulla da fare.

Leggi anche:  Omicidio Marco Vannini, Antonio Ciontoli non è più Cavaliere della Repubblica

All’arrivo dei soccorsi il suo cuore aveva già smesso di battere e a nulla sono valse tutte le manovre di rianimazione attuate dai volontari. Andrea è stato poi trasportato in elicottero in ospedale ma ormai esanime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *