Charlene di Monaco chi è? Età, figli, marito, vita privata, nipoti e sorella

Mammina ci manchi, ti  vogliamo bene». Nella lunga storia di casa Grimaldi, mai si era visto ciò che è accaduto durante le celebrazioni della Festa nazionale di quest’anno: al momento in cui la famiglia sovrana si è affacciata al balcone del palazzo per salutare i sudditi, il principe Jacques e la principessa Gabriella, i figli del principe Alberto, hanno tirato fuori due fogli di carta, che avevano preparato personalmente, per mandare un tenero messaggio alla loro mamma, Charlene.

Sul foglio tenuto in mano dalla principessa Gabriella, scritto in inglese e illustrato con dei grandi cuori, si leggeva: “Ci manchi mammina”, mentre sul suo foglio, il principe Jacques, l’erede al trono di Monaco, ha scritto: “Ti vogliamo bene mammina”.

Ci volevano l’amore e la tenerezza di due bambini per aprire gli occhi al mondo intero sulle vere condizioni della principessa di Monaco: al di là dei pettegolezzi, delle voci di crisi matrimoniale e di divorzio, la realtà è che Charlene non sta bene. «Charlene sta meglio, ma ha ancora bisogno di riposo e tranquillità. Per questo resterà un po’ di tempo lontano dal Principato e dal palazzo. È molto stanca, non solo fisicamente, ma anche psicologicamente», ha detto il principe Alberto.

E, ovviamente, è stato il riferimento alla salute mentale della principessa ad avere colpito di più chi frequenta il Principato. «È la prima volta che il principe ammette pubblicamente che il disagio di sua moglie non è solo fisico, come è stato detto e ripetuto moltissime volte in questi mesi dal palazzo», dicono a Montecarlo.

Leggi anche:  Lutto per Pamela Prati, è morto il nipote: “Siamo devastati, mia sorella vivrà a stento senza di te”

«In questo momento, però, ancora più che per la principessa Charlene, sono tutti preoccupati per i bambini Jacques e Gabriella, che da ormai troppo tempo vivono una situazione molto complicata... Quando hanno visto la mamma tornare a casa, dopo tanti mesi di lontananza, speravano di potere finalmente stare con lei. E invece, neanche il tempo di riabbracciarla, ed ecco che è già andata via di nuovo.

Una situazione che per i due bambini non è facile da capire e da accettare». In effetti, è durata solo pochi giorni la permanenza di Charlene a Monaco: «Le Loro Altezze Serenissime hanno deciso di comune accordo che un periodo di calma e di riposo è necessario per assicurare il miglior recupero per la salute della principessa Charlene», hanno fatto sapere dal palazzo.

«Dopo avere affrontato i problemi di salute degli ultimi mesi, ora la principessa è in convalescenza e continuerà per le prossime settimane, per darle il tempo di riprendersi da uno stato di profonda stanchezza generale. Al fine di proteggere il comfort e la riservatezza necessari per la sua guarigione, il luogo in cui si trova la principessa rimarrà strettamente confidenziale».

Leggi anche:  Chiara Ferragni fa il dito medio a una donna, le aveva detto: “Tu a Sanremo? Non lo guarderò”

In un primo momento, sembrava che Charlene si trovasse a Roc Agel, la vasta tenuta di campagna che la famiglia Grimaldi possiede sul monte Agel, in Francia, a circa mezz’ora di auto dal Principato.

Poi, però, le voci hanno iniziato a parlare di una sistemazione diversa, meno “familiare” e rassicurante, anche per i bambini: «La principessa Charlene si trova in una clinica di riabilitazione in Svizzera, specializzata nella cura delle dipendenze, dove si deve disintossicare dall’abuso di sonniferi», ha scritto il settimanale francese Voici. «È un luogo calmo e tranquillo, lontano dalle negatività del palazzo».

Il giornale francese ha spiegato che la situazione è seria: «Charlene ha retto una settimana a Monaco, ma ogni volta che mette piede alla Rocca subisce pressioni. Si è ripresa, in questi mesi in Sudafrica, ma le sue condizioni restano preoccupanti ed è ancora troppo fragile per affrontare gli obblighi imposti dal suo ruolo».

E ancora: «Charlene non era pronta a rientrare, è stato Alberto a insistere perché voleva che lei lo accompagnasse a Dubai il 13 novembre e che fosse presente alle celebrazioni per la Festa nazionale. La principessa ha accettato di tornare solo a condizione che all’evento non ci fosse Carolina, con cui i rapporti so io da sempre tesi e complicati...».

Leggi anche:  Rosanna Vaudetti: malore mentre nuota, operazione d'urgenza per la “signorina Buonasera” Rai

Alla fine, però, le cose non sono andate come previsto dal principe: il giorno della Festa nazionale, infatti, la principessa Charlene non si trovava al fianco del principe Alberto. In compenso, c’erano le sue sorelle, la principessa Carolina e la principessa Stefania, che hanno “coccolato”, non solo lui, ma anche i nipotini. Carolina, in particolare, si è mostrata molto amorevole nei confronti di Jacques e Gabriella.

D’altronde, negli ultimi mesi, lei e Stefania sono state molto presenti nella vita dei nipotini, proprio per cercare di riempire il vuoto lasciato da mamma Charlene.
«I miei figli hanno sofferto per l’assenza della madre», ha dichiarato il principe Alberto al quotidiano francese Nice-Matin. «Ma avevano abbastanza distrazioni e un ambiente familiare che si assicurava non mancasse loro l’affetto.

A poco a poco cerco di coinvolgerli nella vita pubblica. Non lo faccio in modo sistematico. Non voglio spaventarli... devi abituarli gradualmente... La mia priorità è la mia famiglia. Naturalmente senza trascurare gli affari di Stato. Quando posso stare con i miei figli, lo faccio senza esitazione. .. Questo è un momento estremamente importante della loro vita. Il modo in cui crescono li aiuta a vedere il mondo. E se uno dei genitori è assente per motivi di salute, l’altro genitore deve essere presente».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.