Rita Rabassini: chi è la compagna o moglie di Gabriele Salvatores, età, carriera, vita privata

Rita Rabassini la conosciamo tutti per essere la fidanzata di Gabriele Salvatores ma anche la moglie di Diego Abatantuono. Oggi è quindi la compagna del noto regista che ha avuto un successo davvero strepitoso in questi ultimi anni. Ma cosa conosciamo di lei e della sua vita privata?

Rita Rabassini, chi è l’ex marito Diego Abatantuono

Sappiamo che è stata l’ex moglie di Diego Abatantuono con il quale è stata sposata dal 1984 fino al 1987. I due hanno avuto anche una figlia nel 1985 la quale ti chiama Marta. Da un po’ di tempo si è legata ad un nuovo compagno ovvero il noto regista e Gabriele Salvatores che in realtà non è mai diventato suo marito. Il matrimonio è stato comunque una formalità visto che stanno molto bene insieme e non hanno mai avuto necessità di consacrare questo loro rapporto.

Leggi anche:  La vera storia di Monica Vitti chi è: chi era, età, carriera, film, come è morta, malattia, marito e figli

La storia d’amore con Gabriel

Rita e Gabriele formano comunque una delle coppie più solide ed importanti del mondo dello spettacolo. Sono sempre stati lontani dai riflettori e non amano molto la vita mondana. Non tutti sanno che in realtà questa relazione è nata davvero in un modo piuttosto incredibile. Gabriele Salvatores infatti ha collaborato con Diego Abatantuono e tutti e tre hanno avuto da sempre un ottimo rapporto ed hanno avuto modo di lavorare insieme per diversi progetti.

Chi è Rita

Rita è nata a San Paolo in Brasile esattamente il 17 dicembre 1960. Come abbiamo già avuto modo di vedere dal 1984 fino al 1987 è stata sposata con l’attore Diego Abatantuono dal quale ha avuto una figlia di nome Marta, venuta al mondo nel 1985. Sulla vita privata della donna non abbiamo molte informazioni perché come abbiamo già visto ed è stata sempre una persona molto riservata e non avversa alla mondanità. Nel 2013 ha ricevuto una nomination al David di Donatello come miglior e scenografa.

Leggi anche:  Rosanna Vaudetti: malore mentre nuota, operazione d'urgenza per la “signorina Buonasera” Rai

Carriera

È stata anche in nomination al nastro d’argento alla migliore scenografia nel 2010 e nel 2013. Non è un caso che è stata accreditata come una delle scenografie più apprezzate nel mondo. Ha lavorato in diversi film come Sud (1993), Nirvana (1997), Denti (2000), Amnèsia (2002), Quo vadis, baby? (2005) per la regia di Gabriele Salvatores; Eccezzziunale veramente – Capitolo secondo… me (2006) e Olé (2006) per la regia di Carlo Vanzina; Come Dio comanda (2009), Happy Family (2010), Educazione siberiana (2013), Il ragazzo invisibile – Seconda generazione (2018) e Tutto il mio folle amore (2019) sempre per la regia di Gabriele.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 Newsitaliane -