Elodie, la cantante si confessa dopo la rottura con Marracash

Mi fa strano parlare di fine frame e lui. Il nostro amore non è finito, si è trasformato. Fabio per me continua a essere famiglia. Le persone mica si dimenticano da un giorno all’altro». Elodie Di Patrizi, anzi Elodie, racconta così la fine, anzi la trasformazione, del suo rapporto con Marracash, all’anagrafe Fabio Bartolo Rizzo.

Intervistata da Grazia, la cantante, presto anche attrice, si è lasciata andare: «Non abbiamo mai vissuto insieme e non riesco a pensare a me e a lui genitori, è troppo assoluto quello che ci unisce, non ci poteva essere spazio per un bambino, sarebbe venuto al mondo da una spinta vitale pazzesca, ma sai quanti problemi avrebbe avuto?».

Leggi anche:  Domenico Iannacone chi è il noto giornalista e conduttore televisivo, età, carriera, vita privata

Elodie e Marracash sono stati una bellissima coppia dal 2019 all’anno scorso: la fine è arrivata mentre lui stava lavorando al nuovo disco, che tuttora vede lei in copertina. Lei non ha timori a rivendicare la sua parte bambina: «È lei che fa tutto, quando salgo su un palco. Fabio è la sola persona con cui l’ho condivisa nell’intimità, è stato e rimane il compagno di giochi che mi era sempre mancato. Le crisi sono le mie, ma poi le subiscono anche gli altri

. Così è successo con Fabio. Ho una sindrome dell’abbandono grande quanto me. Forse è per questo che, proprio quando mi sto per consegnare a qualcuno, faccio il disastro». Parole belle e significative. Dette da una donna di 31 anni che ha raggiunto tanto, tantissimo, con il suo talento e la sua forza di volontà ,ma che dentro si sente ancora fragile. E non ha paura di rivelarlo al mondo. Ora come ora, Elodie ha «solo bisogno di stare da sola con me stessa. E comunque che cosa significa che sono la “tua” fidanzata, che significa che quello è il “mio’” ex? Io odio le regole che impone la coppia e anche in questo Fabio è come me.

Leggi anche:  La storia di Veronica Gentili chi è: dove e quando è nata, marito e figli, la lite con Feltri e Sgarbi

Non c’entra la questione della fedeltà, se io mi sento libera, posso darti tutto, forse addirittura troppo». Si era fatta aiutare dalla psicoterapia, «ma “la scuola della vita”, dei personaggi che incontri, è la lezione più importante. Ogni relazione comporta una reazione e tutti, nel bene o nel male, ti insegnano qualcosa» diceva a Vanity Fair. L’amore, la vita e tutto il resto: Elodie è pronta a ricominciare, a ripartire non da zero (che non esiste nella vita, solo nella matematica), ma da tutto quello che ha saputo costruire in questi anni. Perché le cose non finiscono, si trasformano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.