Ucraina, civili in ginocchio tentano di bloccare a mani nude l'avanzata dei carri armati russi: il video choc

Cercano di fermare il passaggio dei carri armati russi a mani nude, salendo sopra i tank o inginocchiandosi davanti al convoglio militare. Arrivano da Bakhmach in Ucraina (circa 150 km a nordest di Kiev) le drammatiche immagini diffuse sul web e presto diventate virali sui social. Nel video si vedono civili che tentano di fermare i carri armati russi restando in piedi o inginocchiati davanti ai tank o lanciando le loro biciclette sotto ai cingoli.

Lo riferisce la Cnn che ha confermato l'autenticità delle immagini. «Stanno lanciando le loro biciclette sotto ai carri russi», dice una voce fuori campo. Un istante dopo un uomo si ferma davanti al tank, quindi ci salta sopra, mentre il mezzo continua ad avanzare. Cerca di resistere quanto può tenendosi al cannone ma il carro armato non si ferma. A quel punto l'uomo salta giù dal tank e si inginocchia davanti, prima di essere tirato via da altre persone. «Pregano i carristi di fermarsi», dice ancora la voce. Nelle ultime immagini il civile tenta apparentemente di risalire sul mezzo, poi si vede solo il carro che avanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.