Sfascia casa, poi aggredisce i carabinieri con un bastone: nei guai l'ex protagonista del reality Rai

169

Elia Giorgio Cassardo, un giovane di 22 anni originario di Milano, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. La notte di venerdì, i carabinieri sono stati chiamati a intervenire nell'appartamento di Cassardo, dove lui aveva già creato scompiglio. Una volta arrivati, i militari sono stati aggrediti da Cassardo, che aveva già causato panico sia in casa sua che nel condominio in cui viveva. Cassardo è diventato famoso lo scorso anno per la sua partecipazione al reality show "La Caserma" su Rai 2.

Un allarme è stato lanciato verso le 6 del mattino quando il padre del giovane e la sua compagna hanno chiamato il numero di emergenza 112, segnalando che il ragazzo stava distruggendo mobili e arredi nella casa e gridando frasi senza senso nel pianerottolo. Quando le forze dell'ordine sono arrivate all'indirizzo, un condominio in via Rasori nella zona di Pagano, hanno dovuto affrontare la reazione del 22enne, che ha afferrato un bastone di legno e una persiana intera come "scudo" per attaccare gli agenti.

Il ragazzo ha continuato ad insultare e minacciare i carabinieri di morte, poi si è rifugiato su un terrazzino del condominio finché gli agenti non sono riusciti a bloccarlo e immobilizzarlo. Anche dopo essere stato portato fuori dal condominio, il 22enne ha continuato a divincolarsi, colpendo la portiera dell'auto dei carabinieri sia dall'interno che dall'esterno. Alla fine è stato fermato e accompagnato in caserma, dove è intervenuto il personale medico del 118, che ha sedato il giovane e lo ha portato in ospedale in codice verde. Cassardo, che in passato ha avuto problemi con la giustizia, ha partecipato l'anno scorso a un reality show televisivo in cui 21 giovani vivono in una caserma in Trentino, sottoponendosi a un duro addestramento militare. Durante questa esperienza, il 22enne aveva raccontato di essere stato espulso da un collegio di Milano e di aver affrontato un "periodo buio" poco prima.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *