Lutto nel mondo del calcio, fatale lo schianto contro un tir

L’impatto è stato violento. E’ morto sul colpo Alessandro Poiana, 43 anni. Molto conosciuto nel mondo del calcio locale in Friuli Venezia Giulia, lascia la moglie e due figli. Poiana era residente a Tavagnacco ed è rimasto vittima di un bruttissimo incidente stradale.

L’incidente è avvenuto lungo un tratto rettilineo della Napoleonica, all’altezza del comune di Castions di strada. Coinvolti mezzi pesanti e la Citroen sulla quale viaggiava Poiana. Poiana, dopo la micidiale carambola contro un mezzo pesante, sarebbe stato sbalzato all’esterno dell’abitacolo. Non ha avuto scampo.

Sul posto il personale del 118 (giunto con l’elicottero e due ambulanze), le forze dell’ordine e i vigili del fuoco di Udine e di Codroipo. Ogni tentativo di salvare la vita dell’uomo è risultato vano. La strada è stata chiusa a lungo.

Viene ricordato da tutti come un calciatore determinato, con grande senso della posizione e una buona tecnica di base: cresciuto tra Ancona, fucina udinese di piccoli talenti, Palmanova e Tavagnacco,

maturato nella Primavera dell’Udinese (arrivata a giocarsi le semifinali scudetto contro la Lazio di Nesta e Di Vaio, sotto la guida di Attilio Tesser), si era costruito nel tempo una carriera di tutto rispetto nelle categorie minori. Gli anni migliori con la maglia azzurra del Tricesimo

(proprio come quella dell’Ancona), dove si è tolto le soddisfazioni più belle, poi altre avventure – tra cui Tarcentina e Pozzuolo – , sempre con grande personalità e sorriso sulle labbra. Lavorava in una concessionaria automobilistica, proprio a Castions, dove ha trovato la morte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *